Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO14°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità venerdì 15 gennaio 2021 ore 16:27

Effettuati i primi tamponi nelle scuole

Iniziato il progetto di monitoraggio Scuole Sicure che coinvolge le scuole superiori di Piombino Ceccherelli, Einaudi e Carducci



PIOMBINO — È partita venerdì 15 Gennaio in Valdicornia con i primi 21 tamponi antigenici rapidi effettuati agli studenti dell’Ipc Ceccherelli e del liceo Carducci la campagna di monitoraggio delle infezioni da Covid-19 denominata Scuole sicure promossa dalla Regione Toscana.

A Piombino l’equipe vaccinale guidata dal dottor Alessandro Barbieri e composta dai medici scolastici Margherita Biagini, Linda Martorella, Alessio Radi e dagli infermieri Debora Bernardini e Daniela Vignali, ha così dato il via, all’iniziativa di prevenzione di diffusione del contagio realizzata in collaborazione con gli Uffici Scolastici Territoriali, gli istituti superiori e i professionisti dell’Igiene e Sanità Pubblica che si protrarrà fino a giugno arrivando a coinvolgere indicativamente la ragguardevole cifra di 25mila studenti. 

In Val di Cornia il prossimo appuntamento è già fissato per la settimana prossima quando saranno effettuati nuovi test in tutte le tre scuole coinvolte nel progetto: Ceccherelli, Einaudi e Carducci. 

Il progetto che si propone di ridurre al minimo le interruzioni nell'istruzione dei ragazzi si basa su una offerta attiva di test che oggi ha coinvolto otto istituti secondari superiori presenti sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ma che, una volta a regime, porterà all’esecuzione di circa 1.500 tamponi alla settimana nelle 61 scuole selezionate con criteri epidemiologici dall’Agenzia regionale di sanità (Ars) in base alla loro locazione geografica e ai tassi di infezione standardizzati per 100mila abitanti osservati nei comuni toscani durante la seconda ondata.

La procedura prevede che in caso di positività al test antigenico, venga garantita in tempi rapidissimi la conferma attraverso l’analisi molecolare di verifica da effettuarsi sullo stesso tampone senza quindi bisogno di un nuovo test. Nel caso di confermata positività al Covid-19, si attiverà subito l’attività di tracciamento con tampone per l’intera classe e i relativi insegnanti.

I primi otto istituti coinvolti nella prima giornata sui territori di Lucca (Polo scolastico Tecnico Professionale Fermi), Viareggio (liceo Carducci), Pisa (Iti Da Vinci), Pontedera (Itcg Fermi), Livorno (Itis Galilei), Cecina (Liceo Fermi) e Piombino (Ipc Ceccherelli e Liceo Carducci) hanno individuato 25 alunni, cinque per ogni anno, disponibili a sottoporsi volontariamente al tampone.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ai casi già noti dalla settimana scorsa, negli ultimi giorni se ne sono aggiunti altri appartenenti allo stesso focolaio
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità