QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Sport mercoledì 20 novembre 2019 ore 16:30

Club House intitolata ad Auro e Riccardo Bargagli

Importanti vittorie per la Seniores e per i Mascalzoni del Canale. Momenti di commozione per l’inaugurazione della Club House dell'Etruria Rugby



PIOMBINO — Dopo tre sconfitte, sabato 16 Novembre arriva il primo successo per la prima squadra dell’Elba Rugby che, in collaborazione con l’Etruria, batte l’Olbia Rugby 1982 al Venturelli con il punteggio di 25-14 in una partita svolta interamente sotto la pioggia. Inizio incerto per i giocatori di Ghini che subiscono subito una meta da parte dell’Olbia, andando così in vantaggio per 0-7. Grazie alle due mete di Lorenzo Lavista, i padroni di casa si portano in vantaggio 10-7, venendo però successivamente recuperati dalla formazione sarda con una meta trasformata che porta il punteggio 10-14. Durante il secondo tempo, l’Elba Rugby domina letteralmente la partita realizzando due mete di elevata fattura con i mediani Piacentini e Pisani e mettendo a segno un calcio di punizione con Viganego, che chiude la partita 25-14 di fronte ad un pubblico decisamente numeroso nonostante la pioggia. Prima vittoria per i giocatori di Ghini che finalmente salgono la classifica del girone F del Campionato Nazionale di serie C1, portandosi al settimo posto e soprattutto una vittoria che dà morale ad una squadra ancora da amalgamare ma che ha dimostrato evidenti segnali di crescita e miglioramento.

Al termine della partita, momenti di commozione per l’inaugurazione della Club House dell’Etruria Rugby dedicata ad Auro e Riccardo Bargagli. Di fronte a parenti, giocatori, amici e dirigenti dell’Etruria e dell’Elba Rugby è stata esposta una targa ricordo per celebrare coloro che con la loro dedizione e con la loro etica hanno rappresentato in maniera impeccabile i valori del nostro sport lasciando un segno indelebile nella società giallonera.

Pareggio a Siena per i Mascalzoni del Canale Under 18 che non lasciano passare i Ghibellini padroni di casa, portandosi così in vantaggio sulla classifica che vede loro finalisti e garantisce l’accesso al girone interregionale di categoria. Dopo un primo tempo in cui la difesa aggressiva dei giocatori del Canale non ha lasciato spazio alla franchigia di Siena ed Arezzo, i giocatori di Volpi, Pizzi, Ceccherelli e Tagliaferro hanno mantenuto maggiormente il possesso senza però riuscire mai ad alzare il ritmo a causa delle pessime condizioni del campo e di qualche incertezza nel leggere la situazione. Tuttavia, la squadra neroverde è riuscita a segnare una meta nata da una giocato da mischia 8/12 tra Luciani e Grandi che ha portato la squadra in vantaggio 0-5, recuperata a 4 minuti dalla fine dai padroni di casa, che hanno segnato in drive di fronte ad una difesa organizzata eccellentemente, portando il segnapunti finale a 5-5. Pareggio positivo per i ragazzi neroverdi che conquistano così la finale della seconda fase di qualificazione contro il Florentia Rugby e ottengono l’accesso immediato al girone interregionale di categoria, con data di inizio 12 Gennaio 2020.

Partita a senso unico per i Mascalzoni del Canale Under 16 che si impongono a Pisa 12-57. La squadra di Bezzini, Alessi, Catta e Giacchetto ha infatti impostato un buon gioco nello spazio che ha consentito di realizzare mete di ottima fattura con azioni corali a cui hanno partecipato più ragazzi. Ci sono stati tuttavia dei cali di concentrazione con una difesa da migliorare, dove le due mete subite, una per tempo, potevano essere evitate.

L’Under 14 dell’Etruria Rugby ha giocato in trasferta sul campo del Cus Pisa. Nonostante l’ottima prestazione e la perfetta parità di mete segnate (5 a 5) i ragazzi di Piombino hanno perso 33 a 27 per la mancata realizzazione dei calci di trasformazione. I ragazzi di Puliti, Passante e Vignali comunque hanno dimostrato ancora una volta grande dedizione e un miglioramento continuo in tutte le fasi gioco.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Lavoro

Attualità