QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 17 novembre 2019

Attualità sabato 19 ottobre 2019 ore 07:00

Ex centrale Enel, “chiesta conferenza dei servizi”

La neo assessora all’Ambiente Carla Bezzini ha risposto all’interrogazione di Rifondazione comunista in merito alla presenza di petrolio e amianto



PIOMBINO — A seguito dell’interrogazione del consigliere Fabrizio Callaioli, Rifondazione comunista, l’assessora all’Ambiente Carla Bezzini ha ricostruito il percorso delle analisi fatte sulle aree dell’ex centrale Enel di Tor del sale. 

“Premettendo che quell’area è all’interno del Sin di Piombino – ha spiegato l’assessora in Consiglio comunale – e di conseguenza il monitoraggio degli interventi è di competenza del Ministero dell’Ambiente. Il Comune si è impegnato fin da subito per ricostruire il percorso fatto fino a ora e stimolare i controlli sui terreni di competenza della centrale termoelettrica, sia per quanto riguarda la presenza di petrolio che di amianto”. 

“Il consigliere Callaioli accusa l’amministrazione di non aver monitorato adeguatamente i controlli su quell'area e non aver riportato le informazioni agli organi preposti: considerando che la giunta si è insediata da quattro mesi e che io stessa ricopro la carica di assessore da due settimane, mi sento di dichiarare che è stato fatto molto di più di quanto fosse stato fatto in precedenza. - ha aggiunto Bezzini - Cambiare indirizzo politico, e quindi modo di affrontare i problemi, a un Comune che da alcuni anni andava nella stessa direzione significa scontrarsi contro consuetudini radicate che vanno ben oltre le mura del Municipio. Stiamo prendendo le redini di un problema annoso in cui, peraltro, il Comune non ha molta competenza se non quella di vigilare affinché le norme siano applicate”. 

“Ci stiamo attivando con tutti gli strumenti a nostra disposizione: infatti, abbiamo già fatto richiesta di convocazione di una conferenza dei servizi per monitorare lo stato di avanzamento degli impegni da ottemperare in materia di tutela ambientale e di salute”, ha concluso.



Tag

Acqua alta a Venezia, sui social si sdrammatizza così

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Spettacoli