Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:40 METEO:PIOMBINO24°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Politica martedì 09 luglio 2024 ore 16:58

"Faremo opposizione seria e costruttiva"

Gianni Anselmi

I gruppi consiliari di minoranza PD e Anselmi sindaco: "Opposizione seria e fattiva, proponendo una visione alternativa e sempre rivolta all’interesse collettivo”.



PIOMBINO — Al termine della seduta d’insediamento del nuovo Consiglio comunale, le liste PD e Gianni Anselmi sindaco, oltre a rivolgere i propri sinceri auguri di buon lavoro a tutti i componenti del Consiglio comunale e della giunta presentata ufficialmente oggi dal sindaco Ferrari, esprimono alcune considerazioni in merito a quanto emerso da questo primo appuntamento istituzionale.

“Piombino sta attraversando un periodo di grande complessità e difficoltà dal punto di vista economico, sociale e condizionato anche da una scarsa qualità del dibattito democratico, spesso viziato e inquinato da fratture e da divisioni da un’eccessiva polarizzazione fatta per lo più di scontri che rientrano nella sfera personale. - spiegano i due gruppi di minoranza - La città ha bisogno di riprendersi gli spazi per una discussione seria sui problemi reali che purtroppo persistono e che stanno fortemente condizionando la ripresa della città. Il nostro sforzo sarà pertanto quello di portare all’attenzione di tutta la comunità i temi cruciali e strategici per il rilancio del territorio, per favorire, anche dal punto di vista dell’opposizione, reali forme di dibattito e di discussione, per ricreare una coscienza collettiva, per indirizzare verso nuove soluzioni". 

"Si tratterà quindi di una opposizione ferma, rispettosa e coerente, sempre rivolta a conseguire l’interesse generale.Ci auguriamo che da parte del sindaco e della sua giunta ci sia la giusta attenzione nei confronti delle istanze che saranno avanzate. - proseguono i due gruppi - La nomina della nuova giunta evidenzia da parte di Ferrari un dichiarato intento di continuità, avendo riconfermato la maggioranza dei precedenti assessori anche se con una suddivisione delle deleghe in parte modificata". 

"Si tratta però di una continuità relativa, caratterizzata da una seria di cambi di guida che modificano gli assetti in modo sostanziale (basti vedere le importanti deleghe all'urbanistica e al bilancio così come all’ambiente).
In merito a questo vorremmo evidenziare in particolare alcuni aspetti che possono destare qualche preoccupazione: l’eccessiva concentrazione di deleghe “di peso” nelle mani del vicesindaco, che oltre ad occuparsi di urbanistica ed edilizia privata, dovrà dedicarsi anche alle infrastrutture stradali e portuali, innovazione, rapporti con il Consiglio comunale e decentramento con un carico non indifferente. Infine, un’ulteriore criticità a nostro avviso è anche la scelta di associare la cultura al turismo, commercio e attività produttive, che sembra preludere a una visione della cultura ancella del turismo con un rischio di mercificazione della stessa. Il ruolo della cultura non può essere legato solo alla logica degli eventi e della spettacolarizzazione, ma piuttosto deve caratterizzarsi prioritariamente come possibilità di crescita collettiva di una comunità, di elaborazione e costruzione di modelli e visioni alternative e creative, capaci di intercettare, attraverso lo studio e l’ascolto, le reali esigenze e vocazioni del territorio, prendendosi cura della società", concludono i due gruppi consiliari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno