Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Cronaca lunedì 19 aprile 2021 ore 11:40

Fatture milionarie per giro di affari fantasma

Guardia di Finanza (Foto di archivio)

Per i finanzieri si tratta di una maxi frode che coinvolge 62 società. Le verifiche partite a seguito di alcuni controlli in Val di Cornia



PIOMBINO — Alcune verifiche della Guardia di Finanza su due aziende in Val di Cornia hanno portato all'apertura dell'indagine Metal Ghost su una maxi frode che ha coinvolto 48 società tra Toscana, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Umbria, Lazio, Campania e Puglia, e 14 società estere.

Dall'indagine sono emerse fatture false nel settore del commercio all’ingrosso di minerali metalliferi e metalli ferrosi per complessivi 760 milioni di euro, gestito da un sodalizio criminale campano.

Come ricostruito dai finanzieri, nel corso degli anni sarebbero state emesse fatture false del valore medio di circa 1 milione cadauna relative a operazioni di vendita, acquisto e trasporto via gomma e via mare di metalli del tutto inesistenti per un importo complessivo di oltre 760 milioni di euro, evadendo l’Iva per 33 milioni di euro nonché l’Ires per 3 milioni di euro. In base alle fatture, gli indagati avrebbero dovuto movimentare oltre 23mila tonnellate di minerali, per i finanzieri una mole di scambi inverosimile per questa tipologia di prodotti.

Quattro gli indagati che a vario titolo avrebbero avuto un ruolo centrale nella maxi frode e per i quali si ipotizza il reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di reati fiscali.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dall'azienda: "Impegnati a rimanere sul territorio. Attivato un canale con il Mise". Il sindaco pensa al recupero delle aree dismesse
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro