Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO23°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella: «Il vaccino è un dovere morale e civico»

Cronaca venerdì 15 aprile 2016 ore 10:25

"Non tutti i morti sono dovuti a eparina"

L'avvocato Barghini al Riesame ha presentato i primi risultati della perizia ematologica e ha annunciato una perizia psichiatrica per l'infermiera



PIOMBINO — Questa mattina al Tribunale del Riesame di Firenze si terrà l'udienza per la scarcerazione di Fausta Bonino, l'infermiera accusata di aver ucciso 13 pazienti iniettando loro massicce dosi di eparina. 

Dopo che il gip del Tribunale di Livorno aveva respinto la richiesta dei domiciliari, l'avvocato Cesarina Barghini si è rivolta al Riesame. "L'ho vista ieri, è tranquilla, come siamo tranquilli tutti perché non c'è niente, niente", ha commentato il legale.

"Sicuramente non tutti i 13 morti sono dovuti a eparina, certamente non è questo farmaco la causa dell'ultimo decesso in ordine di tempo". Ha proseguito l'avvocato Barghini annunciando i primi risultati della perizia ematologica e sulla coagulazione che saranno presentati questa mattina. L'avvocato ha anche annunciato che presto sarà nominato un perito psichiatrico per dimostrare che Fausta Bonino è sana di mente

Secondo il legale tutte cose che avrebbe dovuto fare la Procura. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 17 le persone in isolamento nelle proprie abitazioni, mentre una donna di 98 anni è ricoverata in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità