Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:07 METEO:PIOMBINO9°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Viva la libertà, dannazione!»: Milei abbraccia Trump

Politica giovedì 21 dicembre 2023 ore 06:00

Jsw e Metinvest-Danieli, interrogazione di Azione

La risposta del ministro del made in Italy su come il Governo intenda provvedere al rilancio industriale del sito siderurgico piombinese



PIOMBINO — Azione ha presentato una interrogazione parlamentare a firma di Carlo Calenda con la quale si chiede al ministro del made in Italy come il Governo intenda provvedere al rilancio industriale del sito siderurgico piombinese attraverso la coabitazione dei due soggetti industriali Jsw e Metinvest - Danieli. Nell’interrogazione si chiede inoltre di spiegare le ragioni per le quali il Governo si è opposto sino ad ora alla proroga di un anno della Cig per gli oltre 1.450 lavoratori del sito industriale, proroga che Azione ritiene un presupposto irrinunciabile per garantire una gestione ordinata della fase di transizione verso la coabitazione di Jsw e Metinvest - Danieli.

Secondo Massimo Vitrani segretario provinciale di Azione: “La coabitazione dei due soggetti industriali andrebbe costruita e armonizzata in base a quanto previsto dall’articolo 13 della legge 104/2023 relativo a programmi di investimento estero in Italia, non inferiori a 1 miliardo di euro, di preminente interesse strategico nazionale, con un commissario straordinario di governo cui sia affidato il coordinamento e l'azione amministrativa necessari alla rapida realizzazione degli interventi previsti”.

"La proroga della Cig è funzionale ad armonizzare i due progetti Jsw e Metinvest per il rilancio del sito siderurgico piombinese ed è necessaria per mettere in sicurezza i lavoratori in attesa che si definisca il nuovo assetto produttivo dell’area. Ci aspettiamo dunque che il Governo possa tornare sui suoi passi”, ha aggiunto Cristiano Sabini, referente della città di Piombino.

“La Toscana ed in particolare Piombino ha supportato l'Italia nell’ambito dell’identificazione di una soluzione all'emergenza energetica attraverso l’accoglimento del rigassificatore. Sarebbe paradossale se ora l'Italia non supportasse Piombino nel rilanciare la propria l’industria siderurgica”, ha concluso Marco Remaschi, segretario regionale del partito di Carlo Calenda.

Qui la risposta del ministro Adolfo Urso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia “Modi di dire ancor più lontani e desueti” di Gordiano Lupi. Foto di Riccardo Marchionni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Politica

Attualità