Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:25 METEO:PIOMBINO19°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boldrini contestata alla manifestazione per il diritto all'aborto: «Vada via da questa piazza»

Politica venerdì 04 febbraio 2022 ore 08:09

"Con Arvedi si risolverebbero due grandi crisi"

Per Forza Italia la notizia di un eventuale interessamento del gruppo italiano a Piombino, supportato dallo Stato, potrebbe essere una svolta



PIOMBINO — "Accogliamo con grande piacere la notizia che conferma l’interessamento del gruppo Arvedi per Piombino", così la coordinatrice provinciale di Forza Italia Chiara Tenerini e il responsabile dipartimento politiche economiche del partito Emanuele Ricciardi hanno commentato la notizia di un possibile interessamento del gruppo Arvedi allo stabilimento siderurgico di Piombino oggi Jsw per il quale è in ballo un piano di rilancio anche con l'impegno di Invitalia.

"La strada che come Forza Italia abbiamo indicato e portato avanti da molto tempo sulla questione acciaieria è sempre stata univoca: trovare un interlocutore serio ed affidabile, possibilmente italiano, che si sostituisse al gruppo indiano, che ha dimostrato negli anni di non avere un reale interesse per il sito piombinese. - hanno aggiunto - Abbiamo più volte denunciato, anche con il puntuale intervento del responsabile dipartimento politiche economiche Riccardo Petraroja, la grave situazione patrimoniale e finanziaria di Jsw. Ribadiamo che l’intervento pubblico, necessario per sanare la situazione, non può prescindere dal cambio di interlocutore. Sapere oggi che il Mise ha iniziato un’interlocuzione con un grande gruppo italiano ci lascia molto soddisfatti. Del resto il gruppo Arvedi è una delle più significative realtà siderurgiche europee, testimoniata dallo stabilimento di Cremona e dalla recente acquisizione di Terni".

"Con l’eventuale ingresso di Arvedi, supportato ovviamente dallo Stato, a Piombino si risolverebbero due grandi crisi complesse: quella di Jsw e, con la ripresa della produzione di acciaio, quella della Magona. - hanno proseguito - Continuiamo a seguire con attenzione questa vicenda che potrebbe finalmente segnare la svolta per tutta la città piombinese e il suo indotto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Alleanza per Piombino ha espresso le sue perplessità rispetto a questa innovazione introdotta dall'Ausl nord ovest e teme un indebolimento dei Cup
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

RIGASSIFICATORE