Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:PIOMBINO21°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Lavoro mercoledì 08 febbraio 2023 ore 15:10

Jsw, nell'incertezza spunta un accordo di sviluppo

Fim, Fiom, Uilm e Uglm dal presidente Carrai: "Dopo oltre 4 anni si continua ad essere in attesa di vedere partire gli investimenti"



PIOMBINO — Le Segreterie Provinciali Fim-Fiom-Uilm-Uglm ed i coordinatori Rsu Jsw hanno incontrato martedì pomeriggio la direzione del personale e il presidente del gruppo indiano Jsw Marco Carrai per fare il punto della situazione e avere aggiornamenti sulla vertenza piombinese.

"Il presidente ci ha confermato di avere interlocuzioni continue con il Ministero ed Invitalia e che è arrivato direttamente dall’India Sajjan Jindal l’ok intanto a procedere con il piano di investimenti sul treno rotaie e sul treno barre, mentre sono ancora in corso di valutazione gli investimenti sul treno vergella", hanno fatto sapere in una nota i sindacati.

"Una volta definito il sostegno all’investimento che sarà messo dalla parte pubblica, che secondo Carrai avverrà in tempi brevi, sarà presentato un Accordo di Sviluppo per procedere con tali primi investimenti. Solo nelle more dell’Addendum all’Accordo di Programma sarà inserita la parte degli investimenti riguardanti il forno elettrico e un treno di laminazione di piani. - hanno poi aggiunto - Ci ha informato che è ancora in corso di studio la parte riguardante il progetto del gruppo indiano sulla logistica mentre, sempre secondo il presidente Marco Carrai, è in corso con il Governo lo studio per un progetto da realizzare a Piombino per diventare un importante polo di energie rinnovabili eolico, fotovoltaico ed un impianto di idrogeno".

"Nel frattempo non arriva più nessuna notizia riguardo l’interesse per Piombino del Gruppo Arvedi che, seppure in maniera ufficiosa, si era manifestato nei mesi precedenti", hanno proseguito i sindacati che hanno espresso grandi preoccupazioni in merito al fatto che a distanza di oltre 4 anni dall’arrivo del gruppo indiano si continui ad essere in attesa di vedere partire gli investimenti necessari allo stabilimento piombinese a cui si aggiunge l'incertezza del futuro del treno vergella e la scadenza prossima dell'appalto della mensa in cui operano una ventina di lavoratrici.

"Non è certamente sufficiente la proroga della cassa integrazione per ulteriori 12 mesi per il gruppo Jsw, che scadrà a Gennaio 2024, e della Piombino Logistics, che scadrà ad Ottobre 2023, perché senza investimenti e senza un certo piano industriale temiamo che si possa essere alle battute finali e si rischia un disastro sociale in questo comprensorio. - hanno commentato -
Mentre si attende le risposte del Tar, i lavori della Snam procedono spediti e a breve si vedrà arrivare a Piombino la nave rigassificatrice che per il Governo rappresenta un’opera di interesse nazionale strategico. Piombino è indispensabile per il Governo per risolvere un problema di fornitura del gas a livello nazionale, ma lo stesso Governo ancora non ha risposto alla richiesta di incontro fatta dalle segreterie nazionali per confrontarsi sulla vertenza Jsw di Piombino.
Troppo il silenzio della politica locale e regionale sulla nostra vertenza, tranne qualche sporadica dichiarazione o qualche foto di rito con il Ministro". 

In queste ore i sindacati hanno inviato al presidente della Regione Toscana la richiesta di un incontro "perché siamo ancora in attesa di quel tavolo tecnico che gli avevamo chiesto e che lui stesso, alla firma dell’atto di autorizzazione della nave rigassificatrice nel porto di Piombino, ci aveva promesso di convocare. Quel tavolo diventa sempre più indispensabile per conoscere l’operatività del porto e delle banchine dal momento dell’arrivo della Golar Tundra e dovrà vedere il Commissario straordinario, l’Autorità Portuale, e tutti gli Enti preposti dare finalmente delle risposte certe e garanzie".

Convocato per il 15 Febbraio il Consiglio di Fabbrica e con la Rsu sarà valutato il percorso da intraprendere.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È venuto alla luce ieri il piccolo Damiano, figlio della giornalista Dina Maria Laurenzi della redazione di QUInews-Toscanamedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità