Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PIOMBINO13°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, strattonata e rapinata poi viene trascinata dal ladro con l'auto

Lavoro sabato 25 settembre 2021 ore 09:05

"Ingresso di Invitalia serva per gli investimenti"

Unione sindacale di base: "Non possiamo accettare che i soldi pubblici servano per ripianare i debiti o per far licenziare i lavoratori"



PIOMBINO — "L'ingresso di Invitalia deve servire per fare investimenti seri sugli impianti e per permettere a tutti i lavoratori di tornare a lavoro non per ripianare i debiti della multinazionale. Debiti che in realtà non esistono in quanto la stessa fa milioni di euro di utili salvo poi lamentare perdite su Piombino". Così l'Unione sindacale di base a Piombino a seguito della notizia dell'accordo raggiunto tra Jsw e Invitalia per le acciaierie piombinesi.

"Gli investimenti di Stato devono avere lo scopo di far rifiorire la seconda acciaieria d'Italia e renderla produttiva, con impianti moderni e all'avanguardia, autonoma produttivamente, e con impatto ambientale ridotto al minimo. Inoltre bonifiche e smantellamenti. I lavoratori hanno diritto a tornare nel loro posto di lavoro e avere un salario dignitoso dopo più di 7 anni di cassa integrazione. - hanno proseguito - Fino a quando tutti i lavoratori non saranno reinseriti dovranno essere prolungati gli ammortizzatori sociali con integrazione di salario come avviene a Genova".

"Non possiamo accettare che i soldi pubblici servano per ripianare i debiti o per far licenziare i lavoratori. I danni che le multinazionali hanno fatto nel nostro paese sono ormai sotto gli occhi di tutti. Multinazionali che prendono gli impianti per poi lasciarli un rottame e chiedere aiuti di Stato per fare cassa. - hanno commentato - L’11 Ottobre saremo a Roma di fronte al Mise insieme ai lavoratori di tutte le aziende in crisi. Come la Gkn e Alitalia, è ora di alzare la testa".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono previste raffiche di vento a oltre 80 chilometri orari. La Protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per gran parte della Toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Sport