Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:32 METEO:PIOMBINO19°31°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 25 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità mercoledì 16 marzo 2022 ore 14:19

Nuovo piazzale al Parco archeologico

L’intervento rientra nel piano di riqualificazioni dell’intera aree per migliorare l’accoglienza al parco



PIOMBINO — In dirittura di arrivo le opere di restauro e valorizzazione al Parco archeologico di Baratti e Populonia nell’ambito del più ampio progetto di conservazione e valorizzazione finanziato dal Fondo Europeo POR FESR 2014-2020, per un importo complessivo di oltre 1.500.000,00 di euro; progetto che si distingue per la stretta e costante collaborazione tra la Parchi Val di Cornia, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Pisa e Livorno, il Comune di Piombino, ente co-finanziatore, e l’Università degli Studi di Siena.

Da una parte procede la fase delle opere di restauro a tutela del patrimonio archeologico dell’area, parallelamente è in corso l’altro intervento inserito nel progetto che prevede la riqualificazione dell’accesso al Parco nell’area della città bassa e delle Necropoli, nel cuore del Golfo di Baratti.

In coerenza con il Masterplan del Parco, allegato anche al Piano strategico di sviluppo culturale per la valorizzazione e fruizione del Parco Archeologico di Baratti e Populonia firmato da MIBACT, Regione Toscana e Comune di Piombino, con la società Parchi come soggetto gestore, il progetto prevede di ridisegnare l’accesso alle Necropoli, creando una piazza pensata per accogliere il punto di informazione turistica e per funzionare come luogo di smistamento per i visitatori in arrivo, suggerendo una precisa direzionalità verso la strada di accesso al centro visita.

Nello specifico i lavori in corso prevedono: la realizzazione di una superficie pavimentata a fasce alternate di listelli di pietra Santa Fiora e conglomerato architettonico conferirà una spazialità unitaria all’ambito, oggi frammentato e poco leggibile; una nuova segnaletica e le indicazioni relative alle percorrenze, integrate con l’intervento architettonico per favorire una più agevole comprensione degli itinerari da seguire.

Dalla Parchi hanno evidenziato come tutti gli interventi siano stati valutati con la massima attenzione all’equilibrio paesaggistico del Golfo di Baratti, compreso il sistema di illuminazione secondo le prescrizioni ricevute dalla Soprintendenza per mitigare l'impatto luminoso. L'intero intervento è stato studiato per alleggerire l'impatto delle lavorazioni previste nell'area riducendo al minimo le operazioni di scavo, riporto e rimodellazione del suolo. 

I lavori del primo step di una più ampia riqualificazione dell'intera area del parcheggio del Casone dovrebbero terminare per inizio Aprile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sindaca Ticciati: “Ferrari rinnega le ragioni della condivisione strappando il nostro passato più bello e il disegno per lo sviluppo futuro”
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità