QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 18°19° 
Domani 17°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 17 ottobre 2019

Attualità lunedì 12 settembre 2016 ore 15:28

Dopo i portici, si punta su verde e sentieristica

Operai beneficiari al lavoro lungo i portici

Il Comune ha partecipato alla seconda edizione del bando relativi ai progetti per favorire l'occupabilità di disoccupati. In ballo 130.392 euro



PIOMBINO — I Comuni di Piombino e San Vincenzo assieme alla Parchi Val di Cornia partecipano ancora una volta al bando regionale sui lavori di pubblica utilità. Questa volta i progetti saranno dedicati a manutenzione e valorizzazione del verde urbano e nelle aree dei parchi.

Il bando, volto favorire l'occupabilità di soggetti svantaggiati nel mondo del lavoro con mansioni che contribuiscano al miglioramento dei servizi al cittadino, è una misura regionale a valere sul Fondo sociale europeo e i destinatari sono lavoratori disoccupati iscritti al competente Centro per l'Impiego, residenti o domiciliati in Toscana che abbiano esaurito il periodo di copertura degli ammortizzatori sociali o ne siano sprovvisti e siano sprovvisti di trattamento pensionistico.

"Dopo l’ottima esperienza delle attività dei lavori pubblici nel 2015, abbiamo deciso di partecipare al nuovo bando 2016 mirando così a proseguire il programma sul decoro urbano e fornendo al tempo stesso un’opportunità economica a famiglie in difficoltà", ha affermato l'assessore ai Lavori Pubblici Claudio Capuano. “Sarà importante inoltre – ha aggiunto il vicesindaco Stefano Ferrini - proseguire nell'opera di risistemazione della sentieristica del promontorio, così da completare l'intervento e poter offrire nuove opportunità per il turismo sportivo".

Il progetto, denominato "Pa Plus", ha una doppia missione: per quanto riguarda il Comune di Piombino prevede interventi di conservazione e valorizzazione delle aree verdi urbane, fornitura in opera delle fioriture stagionali e riqualificazione delle aiuole spartitraffico e delle rotatorie in accesso alla città; per le aree della Parchi gli interventi saranno di manutenzione straordinaria del verde e azioni di mantenimento dei parchi, proseguendo il lavoro in corso con il progetto PRO.RETE. 

Il costo complessivo del nuovo progetto è di 130.392 euro, di cui 27.866 a carico del Comune di Piombino e 30.853 a carico della Parchi VdC. La risposta da parte della Regione dovrebbe arrivare entro 90 giorni dalla data della scadenza per la presentazione dei progetti, che è stata il 31 agosto scorso.



Tag

Migranti, naufragio a Lampedusa: i corpi ritrovati tra robot e lacrime

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Politica

Attualità

Attualità