Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO22°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 26 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, scontri al corteo No green pass: i manifestanti sfondano il cordone della polizia

Politica venerdì 22 marzo 2019 ore 18:11

"Mortificate 50 famiglie piombinesi"

"E' l'ora che Piombino esca da questo mondo parallelo", così la Lega infuria sulle decisioni del Consiglio comunale



PIOMBINO — "Nello stesso giorno in cui la Procura della Repubblica di Locri ha chiesto il rinvio a giudizio per Domenico Lucano, sindaco sospeso di Riace, sulla base delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza per i reati di associazione per delinquere e abuso d'ufficio, venerdì 22 marzo il Consiglio comunale gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Nello stesso Consiglio comunale il Pd ha respinto la richiesta, presentata dal consigliere Carla Bezzini, e sostenuta dal Comitato Salute Pubblica della città, di riconoscere Colmata centro abitato. Come può un Consiglio comunale tutelare un cittadino italiano residente a Locri (perfino rinviato a giudizio), e contemporaneamente mortificare 50 famiglie piombinesi, abitanti nella frazione di Colmata, gasate dal puzzo di discarica da fin troppi anni?".

Così la Lega Val di Cornia ha commentato quanto avvenuto in Consiglio comunale, auspicando l'uscita "da questo mondo parallelo".

Una mozione analoga è stata presentata dal Movimento 5 Stelle e ugualmente bocciata (leggi qui sotto gli articoli correlati).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diffuso un codice giallo attivo su tutta la Toscana. Possibili anche colpi di vento e grandinate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità