Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:42 METEO:PIOMBINO21°34°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Attualità venerdì 22 settembre 2023 ore 15:13

Bus operai soppresso, al vaglio altre soluzioni

La replica alla denuncia dei sindacati: "La Provincia metterà in campo soluzioni innovative per l’utenza delle aree produttive di Piombino"



PIOMBINO — Una nuova soluzione di trasporto pubblico per l’utenza delle aree produttive di Piombino. Su questo sta lavorando la Provincia e lo fa sapere rispondendo alla segnalazione dei sindacati preoccupati per la soppressione della linea Rosignano-Piombino utile agli operai (leggi qui l'articolo collegato).

"La Provincia sta lavorando alla ridefinizione del servizio di trasporto pubblico locale in vista dell’avvio della nuova fase, che partirà il 1° Novembre 2023, del contratto di servizio fra Regione Toscana e Autolinee Toscane, per la quale, già nel bando per il gestore unico, uscito nel 2012, era prevista una razionalizzazione delle linee extraurbane con una diminuzione complessiva in termini chilometrici. Uno dei punti strategici del progetto di revisione della rete è quello del miglioramento dell'efficienza tecnica e ambientale del servizio. In questa ottica, l’Amministrazione Provinciale ha effettuato una puntuale analisi dei servizi, in merito al loro utilizzo effettivo da parte dell’utenza, con l’obiettivo primario di ottimizzare le risorse e ridurre le corse che spesso viaggiano vuote. - ha spiegato la Provincia in una nota - In questa analisi le corse riservate agli operai della zona piombinese sono quelle che hanno registrato uno scarsissimo e saltuario utilizzo, risultando inefficienti sia da un punto di vista economico sia per gli aspetti ambientali. In un quadro di risorse sempre più limitate, la proposta della Provincia, elaborata di concerto con AT, mira in primo luogo a garantire tutte le utenze, proprio per non lasciare a piedi nessuno. E a questo proposito, l'Amministrazione Provinciale ha messo a disposizione diverse risorse del proprio bilancio per attivare una serie di servizi di trasporto, con modalità innovative, destinati proprio alle utenze deboli. Ovviamente, la volontà è quella di trovare soluzioni che affrontino il problema nel modo più congruo e sostenibile dal punto di vista finanziario e ambientale. A questo fine, grazie ai progetti e alla gestione associata attivati da tempo, la Provincia è in grado di proporre soluzioni più ecologiche e maggiormente rispondenti alle esigenze di particolari tipi di utenza, già messe in campo, peraltro, in contesti simili, come nel caso del trasporto dei dipendenti dell’azienda Magna a Collesalvetti. Soluzioni idonee, concepite proprio per un’utenza debole e con esigenze orarie diversificate nel corso della giornata".

Quindi, anche nel caso delle aziende del comparto produttivo di Piombino, la Provincia sta lavorando su alcune proposte che saranno sottoposte all’attenzione delle imprese, del personale e di tutti i vettori di trasporto disponibili, oltre ad AT, al fine di organizzare ed ottimizzare gli spostamenti casa-lavoro di tutta l’area interessata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inutili i tentativi di rianimare una turista 83 enne da parte del personale sanitario arrivato sul posto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca