Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO17°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Lavoro giovedì 08 aprile 2021 ore 21:01

"Non è ancora chiara una strategia per Jsw"

Fim, Fiom, Uilm e Uglm hanno incontrato Comune e Regione. "Il timore è ritrovarci tra pochi giorni con un progetto che diventi un prendere e lasciare"



PIOMBINO — Si sono tenuti i due incontri messi in programma dalle organizzazioni sindacali Fim, Fiom, Uilm e Uglm con il sindaco di Piombino Francesco Ferrari e l’assessora Sabrina Nigro, mercoledì, e con la Regione Toscana, giovedì, alla presenza del presidente Eugenio Giani, del consigliere Gianni Anselmi e il funzionario della regione Paolo Tedeschi.

Dagli incontri, fanno sapere i sindacati, non è ancora chiaro chi a livello ministeriale si sta occupando della crisi di Piombino e nemmeno se c'è qualcuno che si sta realmente relazionando con Jindal. "Dai due incontri è emerso con chiarezza la mancanza di consapevolezza di quale sia e se ci sia, una strategia del Ministro nei confronti della proprietà assenteista. - hanno aggiunto - È evidente l’assenza di un qualsiasi livello di coinvolgimento nella costruzione di un piano alternativo per Piombino, non solo delle organizzazioni sindacali ma di ogni soggetto rappresentativo del territorio".

"Il timore - hanno proseguito - è ritrovarci tra pochi giorni con un Progetto per Piombino che diventi un prendere e lasciare per i lavoratori e per tutto il territorio. Un progetto che nessuno conosce e non sappiamo se potrà davvero fare l'interesse di Piombino o limitare il sito ad un ruolo di comparsa solo nel settore rotabile. Sia il Comune che la Regione si sono rese disponibili a ricontattare il Ministro per avere chiarimenti su come voglia condurre la crisi delle acciaierie di Piombino e con quale livello di condivisione, consci che i lavoratori, le Organizzazioni Sindacali e le istituzioni regionali e comunali devono essere soggetti attivi e non semplici comprimari".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Come comunicato dal Centro operativo comunale, le persone attualmente in isolamento domiciliare presso le proprie abitazioni sono 18
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Politica

Politica