Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PIOMBINO18°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Attualità domenica 27 agosto 2023 ore 14:37

Occhi puntati sulle baby tartarughe della Sterpaia

Le prime nascite nella notte tra venerdì 25 e sabato 26 Agosto. Il presidio non si ferma per monitorare l'intera schiusa



PIOMBINO — Al nido di tartaruga del Parco della Sterpaia, le prime tartarughine, a piccoli passi, nella notte tra il 25 e il 26 Agosto hanno raggiunto il mare con un’emozionante passeggiata verso la vita.

Dopo che lo scorso 4 Luglio una tartaruga Caretta caretta, aveva scelto questo luogo per il suo nido, l’area era stata tutelata da ordinanza del settore politiche ambientali del comune di Piombino e monitorata periodicamente con controlli scientifici e con un presidio e contemporaneamente sono iniziate le attività di formazione rivolte ai volontari. Da subito, Comune di Piombino, Parchi Val di Cornia SpA e TartAmare hanno realizzato un pannello esplicativo per illustrare ai frequentatori dell’area le caratteristiche del nido, il processo di nidificazione e le modalità di comportamento da tenere.

Le analisi del nido avevano datato il momento della possibile schiusa entro la fine del mese e per questo motivo enti e associazioni coinvolte si erano già adoperati per la realizzazione del corridoio, predisposto tempestivamente dal comune di Piombino, e per l’attivazione del presidio h24 realizzato anche grazie ai volontari di Wwf Livorno e supportato nella logistica dalla società Parchi.

La mattina di venerdì 25 Agosto una delle volontarie presenti ha individuato il cratere che segnala l’avvicinamento del momento dell’uscita delle tartarughe. Seguendo le leggi della natura, le piccole tartarughe hanno atteso l’abbassarsi delle temperature e la sera dopo le 21 hanno iniziato il loro viaggio verso il mare, prima in gruppi più numerosi e poi in modo più sporadico. Il presidio è proseguito la notte tra il 26 e 27 Agosto per la schiusa delle uova rimaste. Nella notte due nuove tartarughe hanno raggiunto il mare ma l’attesa continua perché altre uova sono ancora presenti nel nido; il presidio non si ferma per monitorare questo evento.

Quella in località Il Pino è la prima nidificazione accertata sulla spiaggia del Parco costiero della Sterpaia, riuscita anche grazie alle accortezze avute dai due ragazzi che hanno avvistato la tartaruga marina e subito seguito le indicazioni telefoniche ricevute da Arpat e da TartAmare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia “Siamo alle porte co’ sassi” di Gordiano Lupi. Foto di Riccardo Marchionni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità