QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 12°16° 
Domani 11°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 15 novembre 2019

Attualità lunedì 13 giugno 2016 ore 16:34

Poggio all'Agnello, il Comune vince la causa

Foto: Tripadvisor

Ecco le motivazioni che hanno portato il Tar a respingere il ricorso presentato dalla società Immobiliare Milanese per la spiaggia privata a Baratti



PIOMBINO — Con una sentenza emessa venerdì scorso, il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto il ricorso presentato dalla società Immobiliare Milanese nel 2012, condannando altresì la società alle spese di giudizio.

Il ricorso fu presentato per la mancata attuazione della previsione convenzionale di concessione di una spiaggia attrezzata nel golfo di Baratti a servizio del complesso ricettivo di Poggio all'Agnello. Il Tar, però, rileva che "la concessione a terzi dell'arenile costituisce un interesse pubblico indisponibile ed il riconoscimento di pretese private non può che avvenire nel rispetto dei principi costituzionali di imparzialità e buon andamento, quindi attraverso una gara pubblica. - si legge in una nota del Comune - Gara che il Comune ha avviato nel 2014 per l'ampliamento delle due concessioni già esistenti, pur non essendo ancora scadute, alla quale la società di Poggio all'Agnello non ha partecipato anche se avrebbe potuto. Questo fatto è stato interpretato come una mancanza di interesse da parte della società stessa".

A sostegno di questa interpretazione, anche il fatto che la società ricorrente avrebbe dovuto coerentemente impugnare il Piano particolareggiato di Baratti dal momento che non prevedeva la concessione della spiaggia al complesso turistico, cosa che invece non è avvenuta.



Segre, sindaco di Pescara: «Il 27 gennaio cittadinanza onoraria»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità