Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO12°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 15 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica mercoledì 13 gennaio 2021 ore 13:35

"Governo troppo generico su Jsw"

Manfredi Potenti

Le parole del viceministro Buffagni non hanno convinto il deputato della Lega Manfredi Potenti sull'ingresso dello Stato in Jsw e il piano industriale



PIOMBINO — "Anno nuovo, vita vecchia purtroppo per la situazione delle ex acciaierie di Piombino. Continua, infatti, la fumosità e la contraddittorietà del Governo giallorosso su uno dei tavoli di crisi del Mise più complicati". E' il deputato toscano della Lega Manfredi Potenti a intervenire a seguito della risposte del viceministro Stefano Buffagni sulla vertenza Jsw a Piombino rispetto all'interrogazione del collega di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli (leggi qui l'articolo collegato).

"In questi anni si è giocato un triste balletto di rinvii e promesse non mantenute sulla pelle dei lavoratori, quindi è opportuno che l'esecutivo eviti di tergiversare ulteriormente sul destino dell'ex Lucchini e l'Ingresso di Invitalia nel capitale sociale dell'acciaieria. Mi chiedo, infatti, come sia possibile che ancora si parli di 'valutare' l'ingresso nel capitale della società holding Jsw Italy o di presentare la bozza del Piano industriale a breve. Espressioni generiche e tempi certi mancanti a cui, ahimè, quest'esecutivo ci ha ormai abituato sulla vicenda di Piombino". 

"Ma possibile che ci sia ancora bisogno di dilatare i tempi quando esiste una circolare del 2015 dello stesso Ministero con cui venivano stanziati 20 milioni di euro per le imprese dell’area di crisi industriale complessa di Piombino? Ho presentato un'interrogazione al Mise, cui si aggiungeranno le firme dei colleghi parlamentari toscani della Lega, per chiedere di accelerare la concessione delle agevolazioni previste alle aziende già in graduatoria. Risorse utili e che in quel documento, venivano destinate anche all'attrazione di nuove attività imprenditoriali e per sapere se quelle risorse sono ancora a disposizione. - ha proseguito Potenti - L'indeterminatezza della risposta del viceministro Buffagni sull'ingresso di Invitalia, sulla realizzazione del forno elettrico e sulla questione delle bonifiche non è certo rassicurante e per questo ho già depositato presentare un'interpellanza assieme all'onorevole Mario Lolini per impegnare il Governo a dare risposte concrete sul progetto di rilancio industriale e sul coinvolgimento dell'impianto piombinese negli investimenti previsti dal Recovery Fund".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel bilancio dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest la fotografia delle ultime ore con la segnalazione dei nuovi casi di positività al Covid-19
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Politica