comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 20 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Segre: «Le parole di Salvini? Sono scaramantica, mi allungano la vita»

Attualità venerdì 17 giugno 2016 ore 17:00

"I crediti del lavoratore hanno la precedenza"

Camping Cig commenta la recente notizia sul diniego del diritto di prelazione del Ministero dell'Ambiente rispetto agli ex dipendenti Lucchini



PIOMBINO — E' di pochi giorni fa la notizia che la Cassazione ha reso inammissibile la richiesta del Ministero dell’Ambiente di avere diritto di prelazione nei confronti dei lavoratori. Da questa notizia il Coordinamento Art. 1 - Camping Cig spera che il pagamento delle spettanze dei lavoratori si sblocchi una volta per tutte. 

"Restiamo allibiti da tale richiesta - hanno commentato - in quanto per legge i crediti del lavoratore hanno la precedenza rispetto a ogni altro credito privilegiato. Il privilegio generale si esercita su tutti i beni mobili del debitore (imprenditore fallito) ed è riconosciuto nel nostro caso dall’art. 2751 bis Codice Civile".

"Tali somme avrebbero alleviato i gravi disagi economici che i lavoratori e le loro famiglie stanno subendo. - hanno aggiunto - Per il danno ambientale quantificato con la somma di 400 milioni di euro e del quale i lavoratori sono oltremodo incolpevoli, lo Stato invece di agevolarli si è contrapposto a loro. I politici locali e i parlamentari di maggioranza hanno sempre assicurato ai lavoratori che la causa di risarcimento era un 'atto dovuto', invece a noi sembra essere tutt’altro. Infine - hanno concluso - confidiamo nella Suprema Corte di Cassazione affinché giustizia sia fatta".



Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Politica