Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:46 METEO:PIOMBINO19°23°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Attualità venerdì 05 novembre 2021 ore 15:37

Progetti e nuove opere, i porti guardano al 2022

Il presidente Luciano Guerrieri ha presentato il bilancio di previsione dell’Ente per il 2022 e illustrato i dati più recenti relativi ai traffici



PIOMBINO — L'Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha fatto il punto sul bilancio di previsione 2022 annunciando tra gli altri elementi 100 milioni di euro alla realizzazione delle opere infrastrutturali, degli interventi di dragaggio e delle attività di manutenzione straordinaria per i porti di competenza.

Tra gli interventi previsti quelli di straordinaria manutenzione della diga curvilinea del porto di Livorno (33 milioni di euro) e quelli connessi alla realizzazione del 1° lotto della Banchina Ovest della Darsena Nord (33 milioni di euro) del porto di Piombino. Degni di nota anche l’intervento di riprofilamento della banchina del canale di accesso nella zona Torre del Marzocco II° lotto (13,5 milioni di euro); la riqualificazione del porto di Capraia Isola (1,4 milioni di euro) e il dragaggio delle aree a mare della Chiusa nel porto di Piombino (3,5 milioni di euro). Altri 1,5 milioni di euro verranno investiti nella realizzazione di opere connesse all'Adeguamento Tecnico Funzionale del PRP del porto di Rio Marina, mentre verranno destinati 2,8 milioni di euro al Dragaggio della Darsena Petroli. Altri 1,4 milioni di euro verranno impegnati per la realizzazione di un nuovo ponte in acciaio sulla calata del Magnale. Infine, i 500mila euro saranno. impegnati sul fronte della progettazione del secondo lotto della strada 398, per la realizzazione del quale saranno assegnati 55 milioni di euro dal Ministero delle Infrastrutture.

Complessivamente, nel triennio 2021-2023, saranno destinati agli investimenti infrastrutturali 347 milioni di euro.

Ferma restando la difficile situazione congiunturale ancora in corso, nel 2022 l’AdSP conta di incamerare 19,6 milioni di euro dall’applicazione delle tasse portuali e di quelli di ancoraggio, e oltre 10 milioni di euro derivanti dal pagamento dei canoni concessori. Durante la conferenza che si è tenuta a Livorno, il presidente non ha poi trascurato di sottolineare l’importanza che l’Amministrazione ha inteso assegnare al tema della sostenibilità sociale, continuando a supportare le imprese e accantonato 500mila euro per le attività formative.

I porti del Sistema possono quindi iniziare a guardare al 2022 con fiducia. Livorno e Piombino non sono ancora arrivati ai livelli del 2019, nei cui confronti il traffico attuale appare ancora oggi in contrazione ma stanno gradualmente risalendo la china con volumi in crescita che evidenziano una effettiva ripresa in tutti i settori del traffico commerciale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Grazie a una convenzione tra Comune e condominio si risolve l’annoso problema di sicurezza e accessibilità in quel tratto di strada
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Politica

Lavoro

Attualità