Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:10 METEO:PIOMBINO20°22°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 19 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ucraina, le forze speciali di Kiev fanno saltare in aria ponti strategici: così l'avanzata russa viene fermata

Politica sabato 15 gennaio 2022 ore 10:12

Raccolta rifiuti, “città ferma per tre anni”

Foto di repertorio

Pd e Con Anna hanno sottolineato come un progetto del genere era già stato fatto dalla precedente amministrazione e approvato in ambito di Ato



PIOMBINO — “L’assessora Bezzini ha scoperto l'America tre anni dopo Colombo!”, così Pd e Con Anna per Piombino hanno commentato la recente notizia che annuncia la riorganizzazione del sistema di raccolta rifiuti e l’introduzione di cassonetti informatizzati.

“Questa amministrazione continua a stupirci con la sua bulimia di comunicati che tutto hanno fuorchè l’idea di proposte nuove, frutto del proprio lavoro. Appena un anno fa l’assessora Bezzini uscì sulla stampa annunciando un nuovo progetto per la raccolta porta a porta in tutto il territorio comunale con lo scopo di aumentare la percentuale di differenziata. - hanno ricordato i due gruppi consiliari - A questo annuncio, che prometteva la messa in atto entro il 2021, data l'assenza di convocazione di commissioni dipartimentali e di un progetto da prendere in visione, era seguita una interpellanza dei gruppi consiliari Partito Democratico e Anna per Piombino in cui chiedevamo una copia del progetto al fine di un confronto, per capire quali erano le previsioni di costo e gli eventuali possibili aumenti nonché le azioni da mettere in campo entro la fine dell'anno per la messa in opera. Nella risposta l’assessora aveva candidamente ammesso che al momento non esisteva nessun progetto, che lo stesso era al vaglio di uno studio di fattibilità e che presto sarebbe stato presentato”.

“A distanza di un anno esatto la stessa assessora ritorna sull’argomento, sempre sulla stampa, annunciando un altro progetto, questa volta però diverso dal primo e relativo, pare ‘all’adozione dei cassonetti informatizzati da distribuire su tutto il territorio comunale ad eccezione del centro storico per il quale, vista la specifica conformazione, è stata ritenuta più adeguata la raccolta porta a porta’. - hanno aggiunto - Un progetto che la precedente amministrazione aveva portato a termine insieme al comune di Campiglia dopo un iter che si era concluso con l’approvazione in ambito di Ato del Piano di Riorganizzazione dei Servizi, che si basava su un sistema di raccolta differenziata misto, tra porta a porta e, appunto, cassonetti intelligenti!”.

“Ci saremmo aspettati la convocazione di una commissione consiliare per conoscere nel dettaglio la proposta ma nell'agenda dei consiglieri non ci sono riunioni in calendario. L’unica cosa che appare certa in tutto questo via vai di comunicati e atti di giunta è l’assenza totale di idee di questa amministrazione che alla fine poi ritorna sempre sui progetti già pronti ed ereditati dai mandato precedenti, lasciando, nel frattempo, la città ferma per tre anni su una problematica che poteva essere già stata risolta da tempo”, hanno concluso rimarcando come l’Amministrazione prima critica l’operato del Pd, fa passare del tempo per poi tornare a seguire la proposta del Pd presentandola per nuova. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le navi da crociera tornano a farsi vedere nello scalo con l'approdo della Marella Discovery 2.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità