Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:56 METEO:PIOMBINO10°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 28 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Variante Omicron, Johnson: «Tampone molecolare e autoisolamento per chi entra in Gran Bretagna»

Politica sabato 19 giugno 2021 ore 13:38

Rimateria, "ora trovare le soluzioni"

Fabrizio Callaioli, consigliere di Rifondazione Comunista

Rifondazione Comunista critica maggioranza e opposizione: "E' evidente che di errori ne siano stati fatti molti, e gravi"



PIOMBINO — "Quando i prroblemi sono complessi e partono da lontano, si risolvono con soluzioni complesse. Ora apprendiamo di un’indagine della Procura della Repubblica di Livorno, sembra, per bancarotta fraudolenta, reato gravissimo. La dichiarazione di fallimento da parte del Tribunale, proprio in questi giorni, ha disposto anche l’interruzione di tutte le lavorazioni. Allora, è evidente che di errori ne siano stati fatti molti, e gravi".

Parole di Rifondazione Comunista di fronte alle vicende che interessano la società Rimateria, ora fallita.

"E' il momento di lavorare seriamente sulle soluzioni e sarebbe opportuno che alcuni smettessero di difendere un progetto che è fallito alla prova dei fatti, e che altri smettessero a loro volta di affrontare la vicenda come se la chiusura fosse il punto di arrivo ideale o sufficiente. - ha proseguito Rifondazione - Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare è il soggetto competente ad effettuare le bonifiche, e la Regione Toscana, in luogo della Provincia di Livorno, è competente ad individuare i responsabili dell’inquinamento e ad ordinare le misure urgenti volte a salvaguardare l’ambiente, ivi ricomprese le azioni urgenti di messa in sicurezza. Questo vuol dire che nell’immediato, ove non fosse possibile ottenere, dai soggetti ritenuti responsabili degli inquinamenti, gli interventi necessari, anche prescindendo dalla disciplina specialistica, fosse solo per i dettami sanciti dalla Costituzione in tema di salute dei cittadini e di salvaguardia dell’ambiente, le pubbliche amministrazioni devono immediatamente farsi carico delle azioni indispensabili a mettere in sicurezza il sito delle discariche piombinesi".

"Allora facciano immediatamente un decreto legge, questo sì determinato da autentiche ragioni di necessità e urgenza, e dispongano subito tutte le debite operazioni. - e hanno concluso - E’ lo Stato il soggetto deputato a tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini. Non possiamo e non dobbiamo aspettarcelo da un privato".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il Prefetto D’Attilio ha firmato due nuovi provvedimenti che riguardano, dopo Livorno, i Comuni di Piombino e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità