Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:22 METEO:PIOMBINO19°33°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Salman Rushdie, il momento dell'accoltellamento a New York

Attualità sabato 25 giugno 2022 ore 19:50

Rigassificatore, tra promesse di rilancio e dubbi

Il porto di Piombino

Il ministro Giorgetti: "Non si possono più dire i no". Marras: "Impegnarsi per una politica industriale a partire dal rilancio della siderurgia"



PIOMBINO — "Questo è un tempo in cui non si possono più dire i no. Noi abbiamo rinunciato al nucleare, ai rigassificatori, adesso che siamo in questa situazione di pericolo anche di razionamento non si può dire no ad esempio a fare un rigassificatore temporaneo a Piombino", così il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti a fatto riferimento al caso piombinese intervenendo in collegamento al convegno dei Giovani imprenditori di Confindustria a Rapallo. "Interessante - ha aggiunto - il comportamento della politica rispetto anche a questo in una situazione di totale emergenza".

A queste parole fanno eco quelle dell'assessore all'economia della Regione Toscana Leonardo Marras, aggiungendo però delle condizioni per la Val di Cornia. “In questo momento nessuno può dire no. È indubbiamente in gioco un interesse superiore che non vogliamo ignorare e responsabilmente faremo la nostra parte offrendo il massimo delle salvaguardie sotto il profilo degli effetti ambientali, senza che nessuno consideri Piombino, parimenti a qualsiasi altra realtà italiana, sacrificabile sull’altare della salvezza nazionale. I compiti assegnati al presidente Giani - ha aggiunto - sono la garanzia che nulla sarà calato dall’alto e che sarà garantita partecipazione, trasparenza e rigore perché l’ambiente marino e la città siano tutelate sin dalle fasi di autorizzazione. C’è da chiedersi semmai - ha precisato Marras - se Piombino possa essere considerata solo un accosto della nave per il periodo necessario alla rigassificazione in porto. Perchè non dimentichiamo che gli obiettivi di reindustrializzazione non sono stati colti e oggi vanno ulteriormente affermati e rinnovati. Per questo chiediamo con forza al Governo di impegnarsi direttamente per una politica industriale a partire dal rilancio effettivo della siderurgia. Inoltre, in tema di logistica c’è un porto da completare. Vogliamo che nasca la più importante hidrogen valley tutta green della Toscana, capace di giocare un vantaggio competitivo sul piano energetico, e ci aspettiamo che con l’approvazione della Zls (zona logistica semplificata) ci siano i giusti incentivi per attrarre nuovi insediamenti produttivi”.

L’assessore Marras non ha ignorato la protesta e la preoccupazione del territorio: “Ci sono legittime preoccupazioni ma si annidano anche posizioni che negano un futuro industriale possibile, rincorrendo soluzioni di conversione solo utopistiche”. Intanto, comitati e cittadini riuniti per il no al rigassificatore hanno distribuito volantino agli imbarchi per sensibilizzare i turisti diretti all'Elba ed esprimere un no al progetto.

“Vedo che il ministro Giorgetti bacchetta chi è preoccupato o è contrario alla nave rigassificatrice a Piombino.E pensare che i piombinesi stanno ancora aspettando di sapere che sta facendo il ministro per il futuro delle acciaierie, anche se poi alla fine lo hanno capito benissimo”, ha twittato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni che nei giorni scorsi ha presentato una interrogazione parlamentare nella quale chiedeva al Governo se intendeva rivedere il progetto a fronte della protesta che ha raccolto l'adesione non solo di comitati e cittadini, ma anche associazioni ambientaliste, realtà imprenditoriali e realtà politiche di diverso orientamento.

Infine, da parte di Cigl, Cisl e Uil Livorno e Grosseto la richiesta al commissario straordinario di coinvolgere le forze sindacali nel percorso di autorizzazione dell'opera nel porto di Piombino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’analisi al microscopio, effettuata dagli operatori del Settore Mare di Piombino, ha permesso di individuare la causa di questa anomala colorazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

RIGASSIFICATORE

Attualità