QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 10 dicembre 2019

Attualità mercoledì 18 settembre 2019 ore 21:13

Discarica,“dopo quattro mesi nessun atto concreto”

Il comitato Salute Pubblica: “La campagna elettorale è finita ed è ora che la nuova amministrazione passi dalle promesse ai fatti”



PIOMBINO — "Siamo stati pazienti per quattro mesi: abbiamo aspettato che trascorressero i tempi tecnici per l’insediamento, per la formazione della nuova squadra, per decidere se cambiare i dirigenti, perché i nuovi eletti avessero modo di raccapezzarsi e di capire come prendere in mano la situazione. Ora possiamo dirlo: la campagna elettorale è finita ed è ora che la nuova amministrazione passi dalle promesse ai fatti. Nuove forze politiche hanno vinto le elezioni ed ora hanno il dovere di governare. Non possono continuare ad addossare alla vecchia amministrazione la responsabilità del fatto che vadano in porto quei progetti che in campagna elettorale avevano detto avrebbero fermato”, così il Comitato Salute Pubblica è intervenuto in merito alla questione discarica e all’operato dell’Amministrazione comunale.

Il riferimento non è andato solo alla vicenda Rimateria, sono stati fatti altri esempi dalla macchina amministrativa alle questioni legate allo stabilimento siderurgico.

“Con le acciaierie hanno adottato la stessa logica della vecchia amministrazione: completa subordinazione. - hanno aggiunto in una nota - Non si sono opposti alla lavorazione degli acciai al piombo e nemmeno hanno chiesto l’adozione di regole stringenti sulla sperimentazione in corso per la verifica della loro incidenza sulla salute dei lavoratori; hanno poi accontentato l’azienda trasformando con una variante urbanistica un terreno dedicato all’agroalimentare in area ad uso industriale, pur non essendone obbligati e senza nemmeno pretendere di conoscere prima il vero piano industriale che ha Jindal per il nostro territorio”. 

Insomma dopo quasi 4 mesi, al di là delle chiacchiere, nessun atto concreto è stato fatto per operare un netto cambiamento, anzi molti atti sono talmente in continuità con il passato che avrebbe potuto farli lo stesso PD. Ci chiediamo: ma dove sta il promesso cambiamento di marcia? Particolarmente grave è l’immobilismo relativo alla questione Rimateria. - hanno sottolineato dal Comitato - Si ha la netta sensazione che la tattica sia quella di tergiversare, di prendere tempo, in modo che si attui quanto stabilito dall’Amministrazione precedente. Da quando le nuove forze politiche sono al governo della città, due assemblee dei soci della spa Rimateria si sono svolte senza che la nuova Amministrazione abbia dato nuovi indirizzi sia al rappresentante dei comuni nel suo Consiglio di Amministrazione che al rappresentante dell’assemblea dei soci Asiu”. 



Tag

Evasione fiscale, Mattarella agli studenti: «Fenomeno indecente»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro