QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 10° 
Domani 10°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità venerdì 19 luglio 2019 ore 14:25

Rimateria, c'è il piano per stoppare l'ampliamento

Francesco Ferrari

Ferrari: "La questione ambientale e in primis quella di Rimateria sono al centro dell'impegno della nuova amministrazione"



PIOMBINO — Il sindaco Francesco Ferrari è intervenuto sulla questione Rimateria.

“Gli incontri che ho personalmente avuto con i soci privati, assieme al vicesindaco Parodi ed all’assessore al bilancio Paolo Ferracci, sono serviti ad acquisire maggiori informazioni e la documentazione societaria che prima non era nella nostra disponibilità. Studiare il quadro complessivo, - ha spiegato Ferrari - non significa abdicare agli impegni assunti nel corso della campagna elettorale, tutt'altro. Come già ribadito più volte, infatti, impediremo l’aumento dei volumi della discarica di Ischia di Crociano: per questa amministrazione lo scempio fatto negli ultimi anni non deve avere una prosecuzione. I piombinesi ci hanno dato l’incarico di governare la città anche in virtù di tale impegno che dunque rispetteremo, consapevoli che quella è la strada giusta per il futuro della comunità".

Proprio in questo senso, fa sapere il sindaco Ferrari, assieme agli uffici tecnici del Comune è stata stilata una relazione che verrà depositata in Regione. Relazione all'interno della quale vengono evidenziate tutte le criticità, anche ostative, al rilascio della Via chiesta dalla società.

"La nuova amministrazione revocherà i pareri positivi precedentemente dati nei confronti del progetto di raddoppio, sottolineando tra l’altro il mancato rispetto delle distanze dal centro abitato di Montegemoli e di Colmata, anch’essa a tutti gli effetti da considerarsi un centro abitato. - ha aggiunto Ferrari -
Abbiamo evidenziato anche le criticità tecniche di una discarica nata per rifiuti urbani e per volumi sensibilmente minori, nonché le questioni odorigene e di salute, tutti elementi che siamo convinti porteranno la Regione a non concedere la Via.
Non ci spaventano le critiche di chi, ad appena un mese dall’insediamento della giunta, si aspetta tanto da noi; vogliamo rispondere con i fatti e con le migliori soluzioni. Il nostro obiettivo non è semplicemente quello di impedire il raddoppio ma anche quello di mettere in sicurezza l’intera discarica e le zone limitrofe, creando così un futuro diverso per Rimateria e per il nostro territorio".

In previsione, già dal prossimo Consiglio comunale, l'istituzione di una commissione volta ad approfondire i meccanismi che hanno portato Asiu a maturare quei debiti. Inoltre piena disponibilità a incontrare periodicamente il Comitato Salute Pubblica per una collaborazione attiva.



Tag

Grassi passa alla Lega, il suo intervento in Senato: "Non mi riconosco piu' nelle politiche del M5s"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità