Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:01 METEO:PIOMBINO12°14°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 04 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
L'accorato appello di Ornela: «Contratti di lavoro da 750 euro? Uno schiaffo. Smettiamo di accettare paghe da fame»

Attualità mercoledì 30 novembre 2022 ore 14:35

Meno luci accese senza rinunciare alla sicurezza

Foto di repertorio

Questa l'intenzione dell'amministrazione comunale che ha pianificato un nuovo programma di illuminazione notturna in collaborazione con la Questura



PIOMBINO — Risparmio energetico senza rinunciare alla sicurezza dei cittadini, per questo motivo il Comune di Piombino ha attivato, in collaborazione con la Questura, un nuovo programma di illuminazione notturna, sperimentato nelle ultime settimane.

Nel corso degli ultimi anni, nell'ottica del risparmio energetico sono state sostituite gradualmente le lampade a led nelle diverse zona della città, con un programma che giungerà a breve a compimento, e incrementando i pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici. Nonostante questo, il comune fa sapere che a causa del rincaro energetico è prevista una spesa nell’anno 2022 pari a un milione e 800 mila euro, con un aggravio per le casse comunali di circa un milione di euro rispetto all’anno precedente.

Quindi, anche per l’Amministrazione di Piombino l’obiettivo prioritario è tagliare gli sprechi, perseguendo la massima virtuosità nella spesa pubblica, senza però rinunciare in alcun modo alla tutela della sicurezza e del benessere. Prevista la realizzazione di un piano di illuminazione rivisitato nell’ottica del risparmio, confrontandosi però con le forze dell’ordine. La scelta è quindi stata di mantenere l’illuminazione di tutte le strade ma adottando, di concerto con la Questura, il principio di ridurre le illuminazioni non essenziali, intervenendo soprattutto sulle modalità più dispendiose, come ad esempio le lampade che ancora non sono state sostituite con i led. Nel corso delle ultime settimane il team dell’amministrazione insieme alle forze dell’ordine ha verificato poi sul campo gli interventi specifici, valutando insieme agli agenti caso per caso, attraverso la sperimentazione, quali potevano essere effettuati garantendo gli standard di sicurezza.

“Il contenimento della spesa energetica è una priorità di tutti gli enti, che stanno effettuando riduzioni drastiche – hanno commentato il sindaco Francesco Ferrari e l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Vita - tuttavia noi abbiamo pensato fosse indispensabile condividere queste scelte, che vanno ad impattare su altri temi in modo diretto, come quello della sicurezza, con le forze dell’ordine. Il nuovo programma di illuminazione elimina gli sprechi ma è stato adeguatamente ponderato e calato nel contesto urbano. Ringraziamo quindi la Questura e il personale delle forze dell’ordine che ci hanno affiancato in questa delicata fase, offrendo un contributo essenziale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'iniziativa che si svolge a livello nazionale permette di prenotare un incontro con i professionisti sia a Piombino che a Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Sport

Attualità

Attualità