Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:55 METEO:PIOMBINO24°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 28 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Unione europea, perché l'unanimità non funziona: la strategia del ricatto

Politica venerdì 11 febbraio 2022 ore 09:03

"Cominciamo a garantire i servizi essenziali"

Mario Atzeni del gruppo Udc-Civici popolari liberali

Udc-Civici popolari liberali esorta il Pd a unirsi alla maggioranza per lavorare un percorso di riqualificazione della sanità in Val di Cornia



PIOMBINO — "Leggiamo con sorpresa e soddisfazione le dichiarazioni fatte dal segretario della Federazione Pd Simone de Rosas che improvvisamente si è reso conto della necessità di dotare dopo anni di attesa l'ospedale unico delle Valli Etrusche di un suo regolamento e di una rete funzionante in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini, ospedaliere e territoriali, andando a colmare le lacune profonde che negli anni hanno acuito un senso di sfiducia dei cittadini verso un settore così importante come quello della sanità". 

Parole del gruppo consiliare Udc-Civici popolari liberali alla lettura della nota congiunta della Federazione e dell'Unione comunale Pd (leggi qui l'articolo collegato).

"Ma questo non è forse quello che il sindaco, i gruppi consiliari di maggioranza, i cittadini che hanno fatto un presidio davanti a Villamarina per 130 giorni, hanno sempre richiesto? - hanno aggiunto dal gruppo - Sempre il segretario della Federazione Pd scopre che c'è bisogno di investimenti per la telemedicina e per la ricerca, insieme a una congrua distribuzione del personale medico e una nuova articolazione dei servizi dai centri di alta specializzazione fino ai territori per ridisegnare la sanità locale e riportare in alto gli standard delle prestazioni in modo diffuso su tutto il territorio regionale, anche al fine di evitare inutili e dannosi spostamenti di pazienti in cerca di prestazioni, con le varie attività che devono essere svolte in prossimità del cittadino perchè non è pensabile che gli abitanti della Val di Cornia siano costretti a recarsi a Cecina o Livorno per quasi tutte le esigenze sanitarie. Anche questa è una delle reiterate richieste che l'Amministrazione Comunale ha fatto più volte, inascoltata, alla Asl e alla Regione".

"Visto che finalmente il Pd si riconosce appieno nella impostazione politica e nelle richieste avanzate molteplici volte dall'Amministrazione Comunale, lo invitiamo a intraprendere assieme a noi il percorso che vogliamo porti ad una seria e credibile riqualificazione della sanità della Val di Cornia, - ha concluso - cominciando a garantire nuovamente i servizi essenziali ospedalieri e territoriali, nel rispetto della dignità e del diritto dei cittadini della Val di Cornia a ricevere cure adeguate e pubbliche così come è garantito a tutti gli altri abitanti della Toscana".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
In un primo momento erano state cancellate solo le partenze della mattinata del traghetto poi sono state soppresse anche le altre
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità