Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO16°29°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 03 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tita e Banti: «Ci siamo conosciuti per caso, orgogliosi di essere la prima medaglia d'oro mista dell'Italia»

Politica lunedì 26 ottobre 2020 ore 16:06

Scuola, le richieste dei giovani di Forza Italia

Leonardo Martini e Andrea Chiavistelli

Visto il protrarsi dell'emergenza Covid-19, le proposte di Forza Italia Giovani al presidente della Regione Toscana Giani per la didattica a distanza



PIOMBINO — Il coordinatore e il vicecoordinatore di Forza Italia Giovani della provincia di Livorno, Leonardo Martini e Andrea Chiavistelli, hanno inoltrato una richiesta ufficiale al presidente della Regione Toscana Eugenio Giani per chiedere di prendere il considerazione la didattica a distanza per le scuole superiori.

"Preso atto della grave situazione epidemiologica, in virtù della necessità di ottimizzare il servizio scolastico, sottolineiamo l'importanza delle lezioni in presenza per i bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie. Riteniamo che l'età anagrafica e la diversa maturità ed esperienza dei ragazzi e delle ragazze che frequentano gli Istituti superiori, possano permettere l'effettivo svolgimento a distanza delle lezioni, anche in considerazione dell'ultimo Dpcm che indica la quota del 75 per cento come obiettivo per la didattica a distanza in relazione agli studi superiori", hanno spiegato i due giovani di Forza Italia in una nota.

I punti della richiesta sono: didattica a distanza per tutte le scuole superiori della provincia di Livorno e lo stanziamento di fondi pubblici allo scopo di tutelare gli studenti che non hanno la possibilità di accedere alla connessione internet e/o agli strumenti digitali; trimestralmente potrà essere organizzata una sessione studi in presenza allo scopo di valutare l'effettiva preparazione degli studenti; l'utilizzo di trasporti temporanei e straordinari per sopperire al troppo affollamento di studenti negli autobus; l'utilizzo delle classi delle scuole superiori, che sarebbero in Dad, per le lezioni di scuole elementari e medie, allo scopo di distanziare maggiormente gli alunni per consentire maggiore sicurezza ad insegnanti, alunni e famiglie.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 33 le persone positive in isolamento nelle proprie abitazioni, mentre una donna di 98 anni è ricoverata in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità