QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 11 dicembre 2019

Attualità venerdì 29 novembre 2019 ore 15:06

Scuole allagate, la Provincia cerca finanziamenti

Marida Bessi

La presidente Marida Bessi della Provincia di Livorno ha risposto al sindaco di Piombino Francesco Ferrari dopo l’appello per le scuole superiori



PIOMBINO — “Provincia ha ben presente la situazione degli istituti scolastici superiori di Piombino e proprio il mese scorso il vice presidente Pietro Caruso ha incontrato i presidi del Carducci-Volta-Pacinotti e dell’Einaudi-Ceccherelli, con i quali ha verificato le problematiche più stringenti”. Così si legge nella lettera di risposta inviata dalla presidente Marida Bessi della Provincia di Livorno al sindaco di Piombino Francesco Ferrari.

“Una situazione di problematicità diffusa in tutte le scuole italiane, fotografata anche dal Rapporto sull’edilizia scolastica pubblicato in questi giorni dalla Fondazione Agnelli, per il quale l’intero complesso degli edifici scolastici del nostro Paese necessiterebbe di investimenti per un fabbisogno stimato di 200 miliardi di euro. Ovviamente sono cifre da libro dei sogni, perché poi nella realtà come Provincia possiamo contare su risorse assai risicate per far fronte ai problemi di 13 istituzioni superiori scolastiche per un totale di 47 edifici”.

Nella lettera la presidente Bessi ha sottolineato che negli ultimi due anni, a Piombino, la Provincia ha realizzato i lavori di sistemazione della copertura dell’edificio officine dell’Ipsia Volta e gli interventi propedeutici all’adeguamento alla certificazione di prevenzione incendi di tutti gli istituti scolastici Piombino e Portoferraio. Ricorda, inoltre, che nel Piano triennale delle opere pubbliche sono già inseriti tre importanti progetti per le scuole di Piombino, per i quali la Provincia sta cercando di ottenere i necessari finanziamenti: Ipsia Volta, lavori di manutenzione straordinaria alla copertura, agli infissi e opere varie, per oltre 2 milioni di euro; liceo Carducci, recupero della facciata, la sostituzione dei serramenti e delle pavimentazioni danneggiate, per 800.000 euro; Ipsct Ceccherelli, sistemazione della palestra, per quasi 1 milione di euro.

“Nell’immediato, con la preside Raimo abbiamo già trovato un accordo grazie al quale la stessa scuola, in attesa che la Provincia possa intervenire in maniera definitiva, eseguirà alcuni lavori al tetto per cercare di eliminare le criticità più evidenti. Per quanto riguarda l’Einaudi-Ceccherelli, l’ufficio tecnico sta predisponendo una relazione per il preside Maccanti, con indicazione delle misure che saranno adottate sia nel breve che nel medio lungo termine, per far fronte al problema delle infiltrazioni, fermo restando il reperimento delle necessarie risorse”, spiegano dalla Provincia.

A questo proposito la presidente conclude la lettera con l’auspicio che la questione delle Province, riguardo la certezza del ruolo istituzione e dei finanziamenti necessari a portare avanti i compiti riconosciuti dalla legge, sia al più presto affrontata nelle sedi opportune, per dare una risposta definitiva ad Enti che da troppo tempo operano nella più completa incertezza normativa e finanziaria.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Lavoro

Attualità