Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:05 METEO:PIOMBINO15°19°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità giovedì 07 novembre 2019 ore 15:28

Seggiolini salva bebè obbligatori

In anticipo rispetto alle previsioni iniziali entra in vigore l'articolo 172 del nuovo Codice della Strada. Sanzione per le auto non in regola



PIOMBINO — Parte da giovedì 7 novembre l’obbligatorietà dei seggiolini anti-abbandono a bordo delle auto per salvaguardare i bambini fino ai 4 anni, anziché dal 6 marzo 2020 come previsto inizialmente.

A ricordarlo è il ministero dei Trasporti, specificando che il regolamento di attuazione dell'articolo 172 del nuovo Codice della Strada in materia è stato pubblicato il 23 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale, prevedendo l'entrata in vigore 15 giorni dopo, appunto il 7 novembre del 2019.

Per agevolare l'acquisto dei dispositivi, è stato istituito un fondo per un incentivo di 30 euro per ciascun dispositivo acquistato. 

Per venire incontro alle famiglie, non sarà comunque necessario acquistare seggiolini nuovi ma sarà sufficiente integrarli con un dispositivo d’allarme di quelli già in commercio.
I dispositivi non necessitano di omologazione, ma devono essere conformi alle prescrizioni tecniche riportate nell'allegato A al decreto. In particolare, l'antiabbandono deve dare un segnale di allarme idoneo ad attirare tempestivamente l'attenzione del conducente attraverso appositi segnali visivi e acustici, percepibili all'interno o all'esterno del veicolo, e deve avere la capacità di attivarsi automaticamente a ogni utilizzo, senza ulteriori azioni da parte del conducente. 

Prima dell'acquisto del dispositivo, è quindi consigliabile verificare la conformità alle caratteristiche tecniche previste dalla norma consultando la documentazione tecnica eventualmente messa a disposizione dal fabbricante.

Le auto non a norma potranno incorrere in sanzioni che vanno dai 56,80 euro (se pagate entro i 5 giorni) agli 81 euro dopo i 5 giorni, con decurtazione di 5 punti sulla patente.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su #tuttoPIOMBINO di QUInews Valdicornia Gordiano Lupi tratteggia la storia di Torre Nuova sulle orme di Mauro Carrara
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Sport

CORONAVIRUS

Attualità