Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Politica lunedì 27 aprile 2020 ore 10:04

"Uno stillicidio di critiche e accuse", la lettera

Un foglio tra le mani (Foto di repertorio)

Pubblichiamo una lettera firmata da Nedo Tavera che invita a una riflessione rispetto alla politica locale e alla nuova amministrazione comunale



PIOMBINO — Pubblichiamo una lettera scritta da Nedo Tavera di origini piombinesi e appassionato di storia locale, da anni vive a Firenze mantenendo un saldo legame con la Valdicornia. Riportiamo la lettera in maniera integrale.

"Si sta assistendo ad uno stillicidio continuo di critiche e accuse al Sindaco ed alla Giunta di Piombino da parte di una sinistra spesso motivata da ideologismo fanatico e protervo che pretende oltretutto di poter schematizzare una presunta visione di destra nelle questioni sociali così concepita: una percezione umanitaria diversa e inferiore rispetto a quella che ha distinto le Giunte di sinistra per oltre settant'anni. Una sciocca distinzione manichea da triste manuale: Il male a destra ed il bene a sinistra, i buoni di qua e i cattivi di là. Quanta confusione ideologica e quanti pericolosi pregiudizi dogmatici! Si capisce che le sconfitte elettorali siano molto brucianti, ma non fino al punto che Sindaco e Giunta, che costituiscono una mista compagine amministrativa di stampo civico e quindi apartitica, non possano aprire bocca o muover foglia senza essere "rimbeccati" dalle opposizioni e dalle varie sinistre "democratiche".

Dopo che le precedenti Amministrazioni hanno ridotto la città nelle condizioni attuali, mortificando lavoro, ambiente, cultura, portando Piombino al peggio del peggio in Toscana, perdendo perfino pezzi nell'efficienza ospedaliera ed acquisendo invece enormi discariche di rifiuti ammorbanti, è mai possibile che comunisti ed ex comunisti, sinistra tutta non sappiano astenersi, secondo me danneggiando se stessi, dal cercare assurdi pretesti per attaccare la Giunta piombinese, democraticamente eletta dai cittadini e che sta lavorando bene, con impegno civile e passione mai vista prima. Si tratta di amministrare un territorio; si lascino le contrapposizioni politiche per altre questioni.

Sperare che la sinistra riconosca i propri errori è una chimera, immaginare che possa scusarsene è una vera utopia: non lo ha fatto neanche quando, con la caduta del muro di Berlino, è passata bruscamente dal più bieco comunismo filosovietico alla conveniente giravolta di un volto di tipo democratico alla occidentale. Continui così, la sinistra, a denigrare la Giunta locale e ad offendere il Sindaco senza plausibile motivo, con la supponenza e asprezza solite: farà solo il male a se stessa, perché, a quanto pare, la maggioranza dei Piombinesi sembra essersi risvegliata dal troppo lungo torpore.

In Comune attualmente non c'è un colore politico assoluto e dominante, come per il passato, bensì un giovane quarantenne, il Sindaco, e degli Assessori rispettabilissimi animati dai migliori principi e che si spendono senza riserve per il bene di Piombino; smettiamola, dunque, con questa sconsiderata e stucchevole aggressione verbale nei loro confronti e laciamogli dimostrare la loro abilità quando sarà passata questa maledetta epidemia. In tale controproducente situazione di conflittualità, con cui si tende forse a disgregare l'odierna compagine amministrativa, credo sarebbe bene che i cittadini che hanno a cuore le sorti della città si facessero sentire; e non si pensi che io abbia voluto parteggiare per Fratelli d'Italia, perché io non sono né un iscritto e neppure un simpatizzante".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza ha posto la lente sulle attività di tutta la provincia dall’Elba a Livorno, passando per Piombino, Castiglioncello e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Cultura

RIGASSIFICATORE