comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PIOMBINO16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 04 dicembre 2020
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, Conte: «Da subito attivo il piano ‘Italia cashless' per gli acquisti con carte, ma non online»

Attualità venerdì 30 ottobre 2020 ore 20:10

Tari 2020, ora è possibile pagare in tre rate

Accolta la proposta di Pd e Con Anna. Ecco cosa deve fare il contribuente che vorrà dilazionare il pagamento in tre rate



PIOMBINO — Il Consiglio comunale, nella seduta di venerdì 30 Ottobre, ha deciso la dilazione del pagamento della Tari 2020 in tre tranche con scadenza 16 Novembre 2020, 16 Dicembre 2020 e 18 Gennaio 2021.

“Abbiamo deciso di scaglionare ulteriormente i pagamenti per agevolare le utenze, domestiche e non, che hanno subito le conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria: – hanno spiegato il sindaco Francesco Ferrari e Paolo Ferracci, assessore al Bilancio e ai Tributi – ringraziamo le opposizioni che hanno voluto proporre un emendamento e i consiglieri di maggioranza che, con lodevole spirito di collaborazione e di reale soccorso verso i cittadini, hanno voluto accogliere il suggerimento”.

Il contribuente che vorrà dilazionare il pagamento dovrà procedere utilizzando il modulo F24 già emesso e dividere in tre rate l’importo, non saranno emesse nuove bollette. 

Il Consiglio ha inoltre deliberato, per l’anno 2020, l’esenzione dal pagamento della Tassa sui rifiuti sulle superfici di suolo pubblico concesse straordinariamente dall’amministrazione per supportare le attività di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande con e senza servizio assistito ai tavoli ed attività artigianali di produzione alimentare.

Prorogata al 15 Novembre 2020 il termine per la presentazione della richiesta, da parte delle utenze non domestiche, per beneficiare della riduzione della parte variabile della tariffa Tari.

"La maggioranza è tornata sui propri passi. - hanno commentato Pd e Con Anna -La maggioranza, fuori tempo massimo, in fase di dichiarazione di voto, ha accolto la proposta, evidentemente per evitare perdita di consensi. Quindi, e siamo orgogliosi di dirlo, se i cittadini di Piombino potranno usufruire delle tre rate per pagare la Tari, lo si deve alla proposta e all’impegno del Partito Democratico che ha costretto la maggioranza a rivedere una decisione che andava a penalizzare le fasce più deboli della città”.

"Una maggioranza unita, che non ha paura di strumentalizzazioni o letture distorte dei propri atti, di cui si assume le responsabilità, ha votato compatta un provvedimento che riguarda la suddivisione della Tari in 3 rate e l'ultima con scadenza al 16 Gennaio 2021, convinta di adottare un dispositivo migliorativo nell'interesse dei cittadini e dopo aver verificato che il nuovo Dpcm del governo ne dava regolare facoltà. - hanno commentato le forze di maggioranza - Lo ha fatto apertamente nel contesto istituzionale più importante, il Consiglio comunale, dopo un confronto aperto con le opposizioni, ed una riflessione interna ai gruppi di maggioranza emersa durante il dibattito consiliare. La scelta sottolinea e rafforza un atteggiamento tutt'altro che ideologico, che trae le sue motivazioni dall'interesse comune e che rende merito ad un modo di fare politica costruttivo, che va oltre le polemiche e le critiche di parte, quando l'obiettivo è nobile. Qualche forza politica di minoranza ha tentato strumentalmente di intestarsi la maternità di tale provvedimento, noi, invece, nonostante la decisione spetti inequivocabilmente a chi governa ed ha i numeri per farlo, e fino a prova contraria li abbiamo, condividiamo questa scelta con tutto il consiglio comunale".



Tag

Programmazione Cinema Farmacie di turno


Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità