comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:48 METEO:PIOMBINO13°16°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Politica martedì 13 ottobre 2020 ore 09:19

"Aumento Tari dovuto al tributo provinciale"

Come ha spiegato Davide Anselmi (Forza Italia), si tratta del Tefa e comporta un aumento del 5. "Espressa previsione del Governo 5 stelle/Pd"



PIOMBINO — Archiviata la questione del pagamento in Tari 2020 da un'unica soluzione a due rate, in seguito ad alcune segnalazioni pervenute da cittadini relative a un aumento della Tari Davide Anselmi, coordinatore locale di Forza Italia e consigliere di Noi per Piombino, ha informato che questa maggiorazione è dovuta all'aumento del Tefa pari al 5 per cento, previsto dalla Legge Finanziaria statale per l'anno 2020. 

"Il Tefa - ha spiegato Anselmi - è un tributo di competenza della Provincia di Livorno, e non del Comune, ed è ricompreso nella tassazione Tari. Quindi, anche se il costo del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti è rimasto invariato rispetto al 2019, un aumento in bolletta è imputabile a questa previsione normativa. Pertanto ancora una volta sappiamo chi ringraziare per questo ritocco all'insù subdolo e nascosto degli avvisi di pagamento ricevuti dai cittadini piombinesi. Non certo per volontà dell'Amministrazione e di Forza Italia, ma bensì per una espressa previsione del Governo 5 stelle/PD guidato da Conte". 

"Un aumento, - ha concluso - vista la situazione economico sociale dovuta alla pandemia, di cui non se ne sentiva assolutamente il bisogno".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità