Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:21 METEO:PIOMBINO19°24°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Politica venerdì 03 gennaio 2020 ore 09:50

"Imparziale gestione della cosa pubblica"

E' quanto riconoscono dalla Lega prendendo le difese del sindaco di Piombino Francesco Ferrari rispetto al caso Termine



PIOMBINO — "La Lega prende le difese dell'Amministrazione comunale di Piombino per riconoscerne l'imparziale capacità di gestione della cosa pubblica. Ci sentiamo in dovere di farlo non solo perché quella macchina comunale é oggi amministrata dal Centrodestra, tra cui anche dalla Lega, ma, soprattutto, perché quella amministrazione è pesantemente criticata proprio da quella parte politica che sino a pochi mesi fa l'ha guidata per 70 anni", è la segreteria provinciale della Lega Salvini Premier a intervenire nel dibattito creatosi attorno al caso Termine

Il sindaco di Monterotondo Marittimo è dipendente comunale a Piombino, dove non ha superato il periodo di prova per l'impossibilità, come ha spiegato in una nota il sindaco di Piombino, di valutare il suo operato a causa dei troppi permessi presi per svolgere l'attività istituzionale e politici (leggi qui l'articolo correlato). Per Termine un atto politico nei sui confronti (leggi qui l'articolo correlato).

"I partiti di Sinistra ed un Sindacato loro affine si scagliano infatti contro il sindaco Ferrari a causa della mancata assunzione da parte del Comune di Piombino di un dipendente che ricopre la carica di sindaco di un piccolo paese di campagna. - ha ricostruito la Lega - Affermare che si sia trattato di discriminare un sindaco iscritto al Pd significa mancare di rispetto ad una intera struttura amministrativa pubblica cui è demandata la discrezionale valutazione di una serie di prestazioni rese, tra le quali non sono ricompresi impegni elettivi o politici esterni all'Ente. Riteniamo offensivo da parte del Pd annuire alla possibilità che oggi una pubblica amministrazione utilizzi criteri di discriminazione, - hanno aggiunto - peraltro ben noti alla Sinistra per averli questa legittimati in molti settori dell'impiego pubblico e privato per vari decenni".

"Difenderemo il diritto dei cittadini toscani a poter finalmente escludere con il loro voto queste forze politiche di Sinistra dalla gestione degli enti pubblici della Toscana, ad ogni livello perché, questo caso, dimostra nuovamente, se ancora ce ne fosse bisogno, che questa Sinistra vuole continuare a fare un uso personale, di parte e non imparziale della cosa pubblica", ha concluso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Guardia di Finanza ha posto la lente sulle attività di tutta la provincia dall’Elba a Livorno, passando per Piombino, Castiglioncello e Cecina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

RIGASSIFICATORE

Attualità

Cultura

RIGASSIFICATORE