Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:53 METEO:PIOMBINO21°34°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

RIGASSIFICATORE giovedì 04 maggio 2023 ore 14:23

Rigassificatore, ministro Pichetto Fratin in città

Salute Pubblica: "Se solo Lei avesse la volontà o la possibilità di incontrarci, Le esporremmo o Le avremmo esposto i nostri timori"



PIOMBINO — Previsto per venerdì pomeriggio a Piombino la visita del ministro dell'ambiente e della sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin. L'occasione è l'arrivo della nave gasiera che porterà il primo carico di gnl necessario alla nave rigassificatore Golar Tundra per concludere i test prima dell'effettiva messa in funzione.

Ciò ha creato non poca preoccupazione tra gli attivisti del no al rigassificatore (La Piazza, Gazebo 8 Giugno, Liberi insieme per la salute e Rete no gas) che hanno chiesto di fermare questa fase in attesa di avere ragguagli certi sul rapporto definitivo di sicurezza (leggi qui l'articolo collegato)

Il Comitato salute pubblica ha invece scritto una lettera aperta indirizzata al ministro Pichetto Fratin che riportiamo integralmente:

"Ministro, perché viene a Piombino? Forse per Lei e per il Suo Governo è motivo di orgoglio essere riusciti a installare un impianto a rischio di incidente rilevante, in un arco temporale così breve? Ma noi cittadini di Piombino vogliamo ricordarle che la FSRU è situata vicinissima alle nostre case, in un piccolo porto a intenso traffico passeggeri, vicina a tanti elementi vulnerabili, la cui installazione è stata approvata con una procedura d’urgenza e pertanto non sufficientemente garantista e che il Suo Governo, in linea con il precedente, ha favorito il ricorso ad una fonte energetica forse la più costosa: il Gas Naturale Liquefatto.

Vogliamo ricordarle che l’emergenza climatica avrebbe dovuto, a nostro avviso, indurre il Governo a promuovere altre scelte e che il Gnl servirà soprattutto per essere venduto in Europa, con la Snam ed Eni che continueranno a fare corposi utili.

A Piombino, temiamo per la nostra sicurezza, perché si parla di test, di prove nei prossimi giorni e dell’arrivo della prima metaniera, senza che ci risulti ancora approvato il Rapporto definitivo di Sicurezza, né che il Prefetto abbia pubblicato il piano di emergenza esterno, né che tutte le prescrizioni ante opera siano state eseguite.

Lei si sente di salutare questo evento come un successo per tutti, ma proprio per tutti i cittadini, compresi quelli di Piombino? È venuto a rassicurarci?

Noi cittadini di Piombino temiamo che il rigassificatore possa essere, per la nostra comunità, l’ultimo atto che vede questo territorio sacrificato ancora una volta agli interessi di altri distretti industriali, agli interessi delle multinazionali dell’energia e dei rifiuti.

Con il rigassificatore il Governo in carica, in continuità con il precedente, ci regala un frutto amaro, mentre sembra invece distratto sulle bonifiche, sembra poco attento a quello che sta succedendo alla fabbrica della acciaieria, venduta a pezzi, dove al posto dei laminati qualcuno pensa di produrre idrogeno dal trattamento della plastica, mentre sulla città incombe la presenza di una enorme discarica mai chiusa che potrebbe ottenere nuove autorizzazioni dalla matrigna regione toscana, per essere ancora una volta ampliata .

Piombino stava cercando la strada della diversificazione e per questo ha dato un segnale votando alle amministrative quattro anni fa: contava su una industria siderurgica compatibile con l’ambiente, sulla chiusura di quella enorme discarica, sulle attività legate al mare, sul turismo, sulla cantieristica!

Ma oggi, il porto, elemento centrale per questo sviluppo, rischia di divenire prioritariamente una struttura al servizio della Snam!

Ministro, se solo Lei avesse la volontà o la possibilità di incontrarci, Le esporremmo o Le avremmo esposto i nostri timori sull’ennesima scelta non condivisa che penalizza il futuro di questa città".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inutili i tentativi di rianimare una turista 83 enne da parte del personale sanitario arrivato sul posto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca