QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°15° 
Domani 14°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità venerdì 11 ottobre 2019 ore 16:39

Tiemme, il punto sui servizi scolastici

Macchioni: “Stiamo monitorando costantemente l’organizzazione dei nostri servizi al fine di individuare prontamente risposte alle criticità emerse"



PIOMBINO — Tiemme ha avviato un monitoraggio costante del servizio scolastico gestito nel territorio del bacino di Piombino grazie anche alle valutazione e all’approfondimento delle segnalazioni pervenute in azienda, o dalle amministrazioni comunali di riferimento o direttamente dagli utenti fruitori, mediante i reclami. Un lavoro avviato in queste prime settimane di scuola per riuscire a dare delle risposte o introdurre dei correttivi, chiamando in causa gli Enti di riferimento della programmazione del servizio, laddove si renda necessario.

Le segnalazioni riguardano il sovraffollamento dei mezzi, i ritardi in entrata a scuola o nelle coincidenze con altri servizi, episodi di corretto smistamento dei ragazzi sulle rispettive linee disponibili da e verso i singoli Istituti.

Nelle prime settimane di scuola, criticità di questo genere sono pervenute, ad esempio, dalle zone di Campiglia, Populonia, Salivoli e Venturina (sulla linea extraurbana per Riotorto e Follonica). Ogni segnalazione è stata presa in esame, attraverso l’organizzazione di monitoraggi costanti, rilievi e verifiche utili a fornire risposte concrete verso una migliore organizzazione di un servizio che vive,fisiologicamente, una fase di assestamento in coincidenza con le prime settimane di scuola, specialmente a causa degli orari non definitivi che ogni Istituto scolastico autonomamente applica e che, di conseguenza, complicano un’organizzazione necessariamente chiamata a trovare il miglior equilibrio possibile nella collettività delle esigenze.

“Nei giorni scorsi abbiamo effettuato una capillare mappatura delle segnalazioni che abbiamo ricevuto in questo periodo, – ha fatto sapere il vice Presidente di Tiemme, Marco Macchioni – la quale è stata utile per fare il punto della situazione. Sul tema del sovraffollamento è innanzitutto utile chiarire che alcuni episodi ci sono stati, ma che ogni tipologia di autobus prevede un numero massimo di persone trasportabili sedute ed un numero massimo di persone trasportabili in piedi. Il numero varia a seconda del modello di mezzo: quelli più recenti che abbiamo messo in servizio a Piombino sono dotati di contatore di passeggeri a bordo, il quale consente all’autista di sapere quando la soglia viene superata. Il nostro impegno è comunque quello di intervenire nei casi straordinari, mediante l’eventuale attivazione di una corsa bis che consenta di mettere a disposizione più posti, come ad esempio è stato fatto per rispondere alle richieste arrivate per gli studenti della scuola di Populonia”. 

“Se la necessità di attivare una corsa in più diventa un aspetto strutturale, - ha aggiunto - va precisato che ciò chiama in causa la stazione appaltante (la Provincia di Livorno), la quale è chiamata a valutare, in sede di Gruppo tecnico Territoriale, se ciò è compatibile con le risorse economiche disponibili. Tiemme, in questo caso, agisce di conseguenza, attivando e rendendo stabile un servizio che da straordinario diventa ordinario. In altri casi è stessa azienda a farsi promotrice di richieste di riorganizzazioni, le quali vengono sempre valutate di concerto con gli Enti di riferimento”.

“In altri casi, come ad esempio è stato per le scuole di Salivoli – conclude Macchioni – nei primi giorni di scuola abbiamo registrato delle criticità relative allo smistamento a bordo dei ragazzi rispetto ai servizi disponibili. L’attività di rilevazione quotidiana condotta dai nostri uffici fino a qualche giorno fa ci ha permesso di evidenziare che la problematica è stata risolta; così come per la linea extraurbana Piombino-Venturina-Riotorto-Follonica gli episodi di sovraffollamento sono stati monitorati attraverso i conteggi a bordo e la criticità è in via di risoluzione. Continueremo a condurre questo lavoro anche nelle prossime settimane, nella consapevolezza che la definizione degli orari da parte dei singoli Istituti scolastici contribuirà ad assestare il servizio”.



Tag

Otto e mezzo, Santori contro Sallusti: "Ha gli occhi foderati di prosciutto"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca