QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 13°16° 
Domani 13°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 12 novembre 2019

Attualità lunedì 22 aprile 2019 ore 15:40

Festa della Liberazione, programma del 25 aprile

La cerimonia ufficiale si terrà alle ore 10 in municipio. Alle 12 la deposizione di una corona dall'oro al monumento ai caduti in piazza della Costituzione



PIOMBINO — Piombino partecipa alla ricorrenza nazionale del 25 Aprile con un programma ispirato agli ideali di pace, uguaglianza e libertà, aspirazioni che guidarono gli italiani di oltre settant’anni fa a lottare contro la dittatura nazifascista e a immaginare un’Europa unita e solidale. 

Oltre alle iniziative che si sono già svolte il 5 Aprile, con la proiezione del docufilm Mi mancherai. Ricordo di Sandro Pertini e il 6 con l’intitolazione dell’archivio storico della città a Ivan Tognarini, nel corso del mese sono previsti altri appuntamenti pubblici, organizzati in collaborazione con altre istituzioni e associazioni, e con la volontà di rinnovare lo spirito più autentico della Festa della Liberazione.

La cerimonia ufficiale si svolgerà il 25 Aprile alle ore 10 nel palazzo comunale. Ospite di questa celebrazione sarà Catia Sonetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea nella provincia di Livorno (Istoreco), studiosa di storia contemporanea con particolare attenzione alla storia del movimento operaio e alle vicende ebraiche. E’ autrice di diverse pubblicazioni su questi temi. Per Istoreco ha curato Gastone Orefice. Un giornalista livornese nel mondo, 2004 e l’intero progetto della mostra Ebrei in Toscana XX-XXI secolo. L’intervento di Sonetti sarà preceduto da quello del sindaco Massimo Giuliani e del presidente del consiglio comunale Angelo Trotta. Alle 11,30 per le vie cittadine seguirà il corteo con la banda Galantara e le associazioni dei partigiani, d’arma, combattenti e reduci, alle 12 in piazza della Costituzione deposizione di una corono d’alloro presso il monumento dedicato ai caduti della libertà.

Sempre in collaborazione con Istoreco e con l’archivio storico della città, il 29 Aprile alle 16,30 si svolgerà al Centro Giovani la proiezione del film documentario Le parole di Ventotene di Matteo Cavallarin, Marco Mensa, Elisa Mereghetti. Un documentario sulla figura di Ernesto Rossi, democratico e ribelle, oppositore del fascismo incarcerato e confinato politico tra il 1930 e il 1943, una figura che dette un contributo fondamentale all’elaborazione del progetto di Europa unita contenuto nel Manifesto di Ventotene, redatto con Altiero Spinelli e Eugenio Colorni nel 1941. All’iniziativa, introdotta dal Sonetti, interverrà uno degli autori del film Marco Cavallarin.



Tag

Meloni: "Draghi al Colle? Not in my name"

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica