comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 19°28° 
Domani 18°31° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Post Covid, Lamorgese: «In autunno avremo grave crisi economica, c'è rischio concreto di tensioni»

Attualità domenica 24 maggio 2020 ore 18:35

Vietato fumare in spiaggia ed è subito polemica

Mozzicone di sigaretta (Foto di repertorio)

Critiche e dubbi rispetto all'iniziativa promossa dalle forze di maggioranza in un'estate già tormentata. Primo passo non gettare i mozziconi a terra



PIOMBINO — Se da un lato molti non fumatori hanno apprezzato la mozione presentata dal gruppo di maggioranza rispetto al divieto di fumo in spiaggia, fumatori e non hanno espresso il proprio disappunto verso questa nuova regola introdotta dall'amministrazione comunale a Piombino. Da questa estate, infatti, sulle spiagge del litorale piombinese non si potrà fumare se non in apposite aree allestite dedicate ai fumatori (leggi qui l'articolo collegato).

Il dibattito, tra critiche e ilarità all'iniziativa, è scoppiato sui social. C'è chi ha trovato inopportuno introdurre un nuovo divieto considerate le già numerose restrizioni con cui si dovrà fare i conti questa estate. Altri hanno sollevato il rischio di possibili assembramenti nelle apposite aree fumatori da adibire, postazioni che i concessionari dovranno individuare nella già difficile sostenibilità del distanziamento degli ombrelloni. Inoltre, c'è chi si è domandato come sia possibile, almeno per questa estate, percepire il fumo passivo considerato il distanziamento previsto tra un ombrellone e l'altro. Sollevato anche il dubbio se il divieto varrà anche in acqua visto che non risulta specificato nella mozione.

Qualche problema la mozione lo aveva già suscitato in Consiglio comunale. Il consigliere del Partito di Rifondazione Comunista Fabrizio Callaioli aveva infatti proposto un emendamento con cui si chiedeva che il Comune e il Demanio si facessero carico del controllo del rispetto del divieto nelle spiagge libere e che venissero previsti spazi per i fumatori presso le stesse. Anche il Movimento 5 Stelle ha proposto un altro emendamento. Tutti e due non accolti dalle forze di maggioranza che ha preferito in sede di Consiglio fare un passo indietro sulle sanzioni.

Da Luglio 2020 parte sì la sperimentazione del divieto di fumo in spiaggia. Le sanzioni partiranno dal 2021 come anche gli obblighi per i balneari. Tra le critiche e i dubbi sollevati in questi giorni, per molti sarebbe già un ottimo risultato se i fumatori riuscissero a non gettare i mozziconi a terra, in spiaggia o in acqua.

Dina Maria Laurenzi
© Riproduzione riservata



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Attualità