Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Fiorello corre tra le poltrone: la platea è vuota

Politica lunedì 22 febbraio 2021 ore 07:32

Villamarina, "nessuna risposta ma non molliamo"

Uno scatto del presidio davanti Villamarina

Venticinque giorni di presidio. Forza Italia è ancora in attesa di una risposta all'interrogazione sull'argomento presentata in Regione



PIOMBINO — "Sono ormai 25 i giorni di presidio presso l'ospedale di Villamarina, i cittadini di Piombino sappiano che ancora non sono arrivate risposte concrete alle istanze di un territorio sulla sanità". Così Forza Italia è intervenuta tenendo accesi i riflettori sul futuro dell'ospedale Villamarina di Piombino.  

 "Forza Italia - ha aggiunti - sostiene con determinazione le ragioni di un sindaco, di tutta la maggioranza consiliare e di coloro che hanno aderito ufficialmente a questa buona battaglia. Il punto nascita è l'emblema dell'abbandono da parte di Regione e Asl delle tutele di cui la città ha bisogno; purtroppo le problematiche non si esauriscono all'area materno infantile, ma le criticità colpiscono molti reparti ospedalieri, compresi i servizi territoriali".

"Ribadiamo con forza che non molleremo la presa, fintanto che non avremo impegni scritti e non vi sarà un effettivo cambio di passo sulla gestione della sanità locale. - proseguono in una nota - Attendiamo ancora, come Forza Italia, una risposta alla nostra interrogazione sull'argomento in Regione, presentata dal nostro consigliere Marco Stella. Le istituzioni diano risposte e vengano ad ascoltare le nostre buone ragioni".

Interrogazioni in Regione e al Governo anche da parte della Lega. "L'unica comunicazione che la dottoressa Casani, direttore dell'Asl Toscana nord ovest, è riuscita a dare ad inizio Febbraio è stata 'sul fronte degli interventi strutturali circa 5 milioni e 700mila euro sono destinati all’adeguamento del Pronto soccorso ed altri 530 mila euro alla ristrutturazione del Servizio psichiatrico, entrambi nel 2021'. Più volte - ha commentato la Lega in un comunicato di questi giorni - è stato richiesto dalla maggioranza comunale un confronto fra quest'ultima, la dottoressa Casani e i cittadini piombinesi, più volte è stato richiesto un chiarimento sul destino del reparto nascite ma ad oggi la risposta è un'indifferenza disarmante verso la nostra città".

Intanto, la coalizione di maggioranza a Piombino di cui Forza Italia e Lega fanno parte chiederanno in una apposita mozione le dimissioni della dottoressa Casani, direttore generale dell'Azienda Usl Toscana nord ovest (leggi qui sotto gli  articoli collegati).

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Lavoro

Attualità