Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO11°18°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Ornella Vanoni: «A Draghi dedicherei ‘Domani è un altro giorno'» e canta in diretta tv

Politica sabato 13 febbraio 2021 ore 18:55

Villamarina, chieste le dimissioni della Casani

I consiglieri di maggioranza al presidio davanti all'ospedale Villamarina

I gruppi di maggioranza annunciano una mozione: "Atto politico forte che esprime il senso della battaglia per il diritto alla salute della comunità"



PIOMBINO — Sedicesimo giorno del presidio davanti all'ospedale di Piombino per accendere i riflettori sul futuro di Villamarina. I gruppi consiliari di maggioranza hanno preso parte al presidio annunciando la presentazione in Consiglio comunale di una mozione per mettere in evidenza tutte le carenze della sanità in Val di Cornia ed in particolare lo smantellamento dell'ospedale di Villamarina. 

Nel dispositivo, come ha spiegato dal coordinatore dei gruppi di maggioranza Luigi Coppola, emerge una netto dissenso verso la gestione della sanità in Val di Cornia da parte della direzione generale Toscana Nord Ovest, e pertanto sono richieste le dimissioni del direttore generale dottoressa Maria Letizia Casani.

"Un atto politico forte, ma che esprime il senso di una battaglia per sostenere il diritto alla salute della comunità. - hanno commentato - Da troppo tempo i cittadini della Val di Cornia subiscono una ciclica riduzione dei servizi, la politica ha il dovere di insorgere e denunciare questi atteggiamenti contro un intero territorio. Il nuovo assessore alla sanità della Regione Toscana Simone Bezzini è stato più volte inutilmente contattato dal sindaco Ferrari. Il direttore Casani è intervenuta sulla stampa facendo riferimento ad investimenti di cui non si vedono gli effetti. In una delibera della SDS e della Regione Toscana erano stati stanziate risorse per il punto nascita di Villamarina, che in realtà alla fine viene chiuso". 

"L'accorpamento degli ospedali di Cecina e Piombino è di fatto l'unione di due debolezze, che insieme costituiscono una debolezza al quadrato. - hanno aggiunto - La differenza è che da Piombino per raggiungere i nosocomi di Livorno e Pisa serve oltre un'ora, da Cecina meno di mezz'ora. La mozione nelle premesse analizza in modo approfondito la questione".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS