Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:PIOMBINO23°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
giovedì 30 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mykolaiv, il missile piomba sul palazzo e distrugge tutto: morti e feriti

Attualità martedì 05 maggio 2020 ore 15:53

Villamarina, "Sbilanciamento non più tollerabile"

L'ospedale di Piombino

Ferrari: "Chiediamo all'Asl di compiere scelte basate sulle reali esigenze del territorio e fondate su una programmazione certa nei tempi"



PIOMBINO — “L'emergenza Covid 19 rischia di dare il colpo di grazia all'ospedale piombinese: la Regione intervenga prima che Villamarina sia l'ennesima vittima del coronavirus”, parole del sindaco Francesco Ferrari in merito al futuro dell'ospedale di Piombino.

"L’emergenza sanitaria legata alla pandemia ha infatti dato un ulteriore colpo al piano regionale di potenziamento e riqualificazione degli ospedali di Cecina e Piombino, ammesso che si possa chiamare così, già di per sé, peraltro, velleitario ed anzi propagandistico perché fondato né su progetti esistenti né su finanziamenti certi. - ha proseguito il sindaco - Del resto era già stato ridimensionato da proposte, inviate dalla Società della Salute e dall'Asl stessa alla Regione, anch'esse fondate sul nulla.
E dunque l'organizzazione ospedaliera, ma anche quella sanitaria territoriale, di Piombino e dell'intera Val di Cornia si trovano già oggi in una situazione più che precaria che la pandemia da Covid-19, senza risposte non episodiche e fondate su progetti e finanziamenti certi e verificabili, non può che che peggiorare".

"Siamo, francamente, stufi di denunciare la cronica debolezza del nostro nosocomio, il continuo taglio di servizi essenziali, il pendolarismo sanitario dei nostri concittadini. Su questo scenario devastato, si abbatte la bomba del post-Covid: senza misure correttive immediate, il rischio è certo. - ha aggiunto -
Non è più tollerabile l’assoluto sbilanciamento dell’offerta dei servizi sanitari tra l’ospedale di Cecina e quello di Piombino a favore del primo, come se fosse in atto un'inspiegabile volontà di favorire uno rispetto all’altro e questo, alla vigilia del lungo e complesso processo di integrazione tra i due stabilimenti, non può non destare preoccupazione. Non cerchiamo, sia chiaro, la contrapposizione con l’ospedale di Cecina, ma solo la necessità di una più equa distribuzione dei servizi che deve passare non certo per un indebolimento dell’ospedale cecinese ma per un rafforzamento di quello piombinese". 

"Il Covid-19 si aggiunge alle patologie pregresse del nostro ospedale: la cronica carenza di ortopedici, il depotenziamento continuo di Ginecologia ed Ostetricia, quello pericolosissimo operato su Cardiologia e, ultimo in ordine di tempo, su Chirurgia.
Come sindaco, e quindi come responsabile della salute di tutti i miei concittadini, sono chiamato a denunciare anche questo pericolo imminente. - e ha concluso - Se questa crisi ci ha insegnato qualcosa è che molti dei modelli che funzionavano prima già con difficoltà, da domani rischiano di essere meccanismi non più praticabili. Le scelte in materia sanitaria, declinate sempre su valutazioni politiche piuttosto che su considerazioni di bene comune, non possono più essere tollerabili".

Le richieste: "Oggi chiediamo alla politica di investire e di non interferire. Chiediamo all'Asl di compiere scelte basate sulle reali esigenze del territorio e fondate su una programmazione certa nei tempi, nei progetti e nei soldi. E chiediamo che sia fatto subito, prima che l'emergenza post-covid ci porti all'estinzione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il traghetto veloce di Elba Ferries che collega Piombino con Portoferraio durante una manovra in porto ha strusciato il traghetto Acciarello
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità