Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:15 METEO:PIOMBINO25°27°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Politica domenica 03 maggio 2020 ore 15:34

"Cosa si pensa di fare dell'ospedale di Piombino"

L'ospedale di Piombino (Foto di archivio)

Se per l'ospedale di Volterra c'è uno scenario nel contesto post Covid-19, il Partito della Rifondazione Comunista si domanda che ruolo avrà Villamarina



PIOMBINO — "Bei tempi quelli in cui l’allora direttore generale dell’Asl 6 Massimo Scura disse 'Piombino il primo centro di chirurgia della costa tra Livorno e Grosseto', e già si parlava di rete fra i tre ospedali di Piombino Cecina e Portoferraio, con Piombino polo chirurgico di riferimento e Cecina riferimento del settore materno infantile. Poi le scelte politiche, decreto Balduzzi per dirne una, hanno fatto sì che niente di tutto questo si concretizzasse, anzi il mezzo ospedale di Piombino è sostanzialmente smantellato, il punto nascita pare una battaglia contro i mulini a vento, l’emodinamica non si sa che fine abbia fatto, il primario di Cardiologia è andato in pensione da diverso tempo ma della sua sostituzione e del mantenimento dell’Unità Operativa complessa non se ne sa niente, chissà magari il polo chirurgico potrebbe essere un modo per valorizzare il nostro Ospedale dimezzato".

Questa la fotografia scattata dal Partito della Rifondazione Comunista dopo aver appreso dai canali di informazione dell'Azienda Usl Toscana Nord Ovest che - riportiamo - 'come ospedale NO-Covid l’ospedale di Volterra si sta attrezzando per poter accogliere gli interventi chirurgici programmati provenienti anche da altre zone della Asl e per garantire una migliore organizzazione che coinvolge tutte le specialità presenti al suo interno”.

Ciò non sarebbe un'iniziativa legata alla sola emergenza sanitaria, ma come sostiene la direzione Asl rappresenta una investimento sul futuro dell'ospedale di Volterra (leggi qui l'articolo collegato).

"Allora - incalza Rifondazione - vogliamo capire cosa si pensa di farne dell’ospedale dimezzato di Piombino, perché non si può dire che l’ospedale di Volterra non sia stato anch'esso vittima delle scelte politiche di cui sopra, eppure si cerca di valorizzarlo. Ma Piombino? Per Piombino si prevede qualcosa che lo renda un centro di riferimento anche per le altre zone della Asl, analogamente a Volterra?".

Queste domande sono rivolte all'assessore alla Sanità del Comune di Piombino nonché vicepresidente della Società della Salute Valli Etrusche, chiedendo di non rispondere additando le scelte delle passate amministrazioni. "Solo per capire di che morte dobbiamo morire, - concludono - sperando che non sia di appartamenti vista mare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L’analisi al microscopio, effettuata dagli operatori del Settore Mare di Piombino, ha permesso di individuare la causa di questa anomala colorazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

RIGASSIFICATORE