Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:PIOMBINO16°20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità lunedì 27 marzo 2023 ore 14:27

Baratto amministrativo, al via le domande

Attività di pubblico interesse in cambio di riduzioni su Imu e Tari. Ecco i requisiti e in che cosa consiste



SAN VINCENZO — C’è tempo fino a lunedì 17 Aprile per poter presentare i moduli necessari e aderire così all’istituto del Baratto amministrativo. Si tratta di uno strumento che consentirà di agevolare il pagamento dei tributi sotto forma di esoneri o riduzioni Imu e Tari per un periodo limitato e definito, mediante svolgimento di attività di pubblico interesse. 

Alcuni esempi? Una serie di interventi che, dunque, potranno essere caratterizzati da pulizia, manutenzione, abbellimento di aree verdi, piazze e strade, ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzabili e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

Le istanze, che devono essere inviate una volta compilato il modulo disponibile sul sito istituzionale del Comune di San Vincenzo, possono essere presentate da soggetti, singoli o associati, in possesso di determinati requisiti. Tra questi l’aver maturato debiti per tributi comunali non pagati di competenza dell’anno 2022, essere residente nel Comune di San Vincenzo, avere più di 18 anni, non aver usufruito di sgravi fiscali attraverso l’istituto del Baratto amministrativo nei due anni precedenti per tributi comunali non pagati, essere in possesso di idoneità psico-fisica in relazione alle caratteristiche dell’attività o del servizio da svolgersi e non aver riportato condanne penali. Le associazioni invece devono avere sede legale nel Comune di San Vincenzo e avere scopi perseguiti compatibili con le finalità del Comune. Le istanze saranno in ogni caso accolte solo fino alla concorrenza dell’importo massimo compensabile con il Baratto amministrativo, stabilito per l’anno 2023.

Le domande possono essere trasmesse tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, tramite pec all’indirizzo comunesanvincenzo@postacert.toscana.it oppure consegnate a mano all’ufficio Protocollo del Comune nei giorni e negli orari di apertura previsti. Tutta la documentazione e il modulo da presentare sono disponibili sul sito dell'Ente.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per sfuggire ai controlli dei carabinieri hanno prima dato in escandescenza per poi scappare nelle campagne circostanti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità