Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO21°26°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Plastica monouso: perché lo stop dell'Ue a quella biodegradabile colpisce solo l'Italia

Attualità mercoledì 12 maggio 2021 ore 09:00

Pubblicato il bando per il bonus idrico

L’agevolazione sarà determinata in base alla spesa idrica lorda sostenuta nell’anno solare 2020 e potrà arrivare fino al 100% della spesa



SAN VINCENZO — È online il bando riservato ai cittadini residenti nel Comune di San Vincenzo per accedere alle agevolazioni del bonus sociale idrico integrativo relativamente all’anno 2021. L’avviso è in pubblicazione da martedì 11 Maggio e sarà possibile presentare domanda entro le ore 13 di venerdì 11 Giugno.

Per poter richiedere l’agevolazione è necessario, oltre alla residenza nel Comune di San Vincenzo, avere un Isee in corso di validità pari o inferiore a 9.700,00 euro, elevabile ad un massimo di 20.000,00 euro per i nuclei familiari con almeno 4 figli a carico. Tra le condizioni necessarie anche l’intestazione di un’utenza idrica domestica attiva relativa all’abitazione di residenza ed essere utente di un’utenza idrica attiva aggregata. Possono presentare domanda anche utenti in situazione di morosità.

Il bando e la domanda possono essere consultati sul sito del Comune. I moduli, compilati e accompagnati da un documento di identità, possono essere inviati tramite mail ordinaria o pec all’indirizzo comunesanvincenzo@postacert.toscana.it, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno al Comune di San Vincenzo, via B. Alliata 4, 57027, oppure possono essere consegnati a mano all’ufficio Protocollo.

L’agevolazione sarà determinata in base alla spesa idrica lorda sostenuta nell’anno solare 2020. E l’importo minimo concesso sarà di 1/3 rispetto alla spesa lorda sostenuta nel 2020 e potrà arrivare fino al 100% della spesa, in base alle risorse disponibili e al numero delle domande. Sarà il Comune a trasmettere al gestore del servizio, l’elenco dei beneficiari. Asa erogherà l’agevolazione tramite detrazioni in bolletta, liquidazione con assegno o bonifico oppure, per gli utenti morosi all’interno di un’utenza idrica condominiale, verrà detratta dalla bolletta condominiale.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Firmata l'ordinanza a Campiglia Marittima che stabilisce una serie di regole e divieti per tutelare questa preziosa risorsa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

STOP DEGRADO

STOP DEGRADO

Attualità

Attualità