QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PIOMBINO
Oggi 14°15° 
Domani 13°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 07 dicembre 2019

Politica sabato 18 marzo 2017 ore 16:19

Promesse non mantenute? Il sindaco non ci sta

Alessandro Bandini

Il consigliere di SiAmo San Vincenzo spulcia la lista delle promesse del sindaco, ma il primo cittadino Bandini mette le carte in tavola



SAN VINCENZO — Il consigliere Luca Cosimi di SiAmo San Vincenzo nell'analizzare il bilancio di previsione presentato dal Comune esprime alcune perplessità per i progetti 2017, ma anche quelli passati.

"A solo due anni dalle elezioni vediamo che anche per quest'anno alcuni progetti che erano nel programma di Bandini sindaco, non verranno realizzati. - ha detto il consigliere del gruppo di minoranza - Mi domando allora se questi venti progetti verranno fatti negli ultimi sedici mesi, perché per ora questa giunta è autorizzata a non fare".

Tra i progetti di Bandini, secondo Cosimi non andati in porto ci sarebbero l'allungamento dell'area pedonale fino all'accesso all'area portuale, l'incremento dei collegamenti ciclabili, il social housing e l'edilizia residenziale pubblica il piano energetico comunale, la riduzione dei rifiuti prodotti, incentivi alle imprese che differenziano, valorizzazione di San Carlo, sistemare l'area industriale, controllare le spese di gestione delle società partecipate. Solo per dirne alcuni.

Non tarda ad arrivare la risposta del sindaco Alessandro Bandini. “Credo che il consigliere Cosimi abbia dei vuoti di memoria - ha detto - perché, quando parla della risistemazione dell’area industriale, dimentica che è stata portata in consiglio comunale la relativa variante urbanistica approvata anche con il suo voto favorevole. Il controllo sulle spese di gestione delle aziende partecipate, al contrario di quello che afferma Cosimi, è stato portato avanti in maniera decisa dall’Amministrazione tanto è vero che negli ultimi due anni il contributo che il Comune versa alla Parchi Val di Cornia è rimasto inalterato dopo averlo ridotto. Siamo, inoltre, in fase di chiusura delle società partecipate di Atm e Asiu e abbiamo venduto le nostre azioni della società Mukki incassando circa 35.000,00 euro. Abbiamo dimezzato anche il numero dei dirigenti che ha portato ad una riduzione della spesa di 121mila euro annui. Vorrei informare, inoltre, il consigliere, visto che anche di questo non si è accorto, che il tavolo permanente sul turismo è stato creato all’inizio della legislatura e da allora si è riunito più volte coinvolgendo i vari interlocutori del settore".

In sindaco non si risparmia nell'elencare la lista del già fatto, ricordando il progetto di videosorveglianza e degli orti sociali destinatari di finanziamento regionale. Il social housing e l’edilizia residenziale pubblica, invece, sono entrambi previsti all’interno della variante dell’ex conservificio alla quale gli uffici comunali stanno lavorando in questo periodo.

"Per quanto riguarda le opere pubbliche vorrei sottolineare il lavoro che è stato fatto nei mesi scorsi, in collaborazione con Asa, sul controllo degli scarichi a mare, la riorganizzazione della zona pedonale, anche con gli interventi sugli allacci, che si sta svolgendo in queste settimane, la riqualificazione dei parchi pubblici ai quali si è aggiunto il parco pubblico attrezzato per i cani oltre al nuovo piano della mobilità che sta prendendo forma in questo periodo. - e ha aggiunto - Anche in campo culturale e di organizzazione di eventi abbiamo lavorato e stiamo lavorando per offrire un programma variegato e di qualità sia per la stagione estiva che per il resto dell’anno". 

"Prima di parlare di promesse non mantenute, invito il consigliere Cosimi a informarsi e a documentarsi in maniera più precisa”, ha sentenziato il primo cittadino.



Tag

Salvini: «Denunciato da Carola Rackete. E noi la contro-denunciamo»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità