Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Michele, il rider ferito al volto per difendere una ragazza: «Lo rifarei»

Attualità sabato 13 febbraio 2021 ore 08:31

Ecco il bando per gestire la Dog beach

Un cane in spiaggia (Foto di archivio)

Pubblicato il bando per la gestione 2021 della spiaggia attrezzata. C’è tempo per poter presentare domanda fino al 4 Marzo



SAN VINCENZO — È in pubblicazione, con scadenza il prossimo 4 Marzo, il bando di gara per l’affidamento in gestione della spiaggia attrezzata Dog beach relativamente alla stagione 2021. Si tratta della parte di arenile per l’accoglienza dei cani e dei loro accompagnatori che si trova a pochi passi dal parco costiero di Rimigliano, nella zona a margine del fosso di Botro ai Marmi.

“Questo tipo di spiaggia attrezzata – ha evidenziato l’assessore al Demanio Massimiliano Roventini – rappresenta una straordinaria realtà del nostro territorio. Durante i mesi estivi, infatti, è frequentata anche da tantissime persone che arrivano da ogni parte della Toscana, e non solo, per godersi la nostra costa. Si tratta di un ottimo servizio che ci consente di poter completare l’offerta turistica. Dopo il passaggio in Consiglio comunale di lunedì scorso – ha concluso - ringrazio gli uffici che hanno predisposto e pubblicato il bando in tempi molto rapidi”.

Compresi nella gestione, che scadrà il 31 Dicembre 2021, oltre al tratto di arenile per un fronte mare di 80 metri (sono circa 1.680 metri quadrati), anche gli immobili che si trovano nell’area comunale retrostante a nord del fosso di Botro ai Marmi, ovvero un chiosco in legno, un magazzino e i servizi igienici. Secondo quanto stabilito dal bando la Dog beach dovrà essere tenuta attiva e funzionante per il periodo corrispondente alla stagione balneare, dalle 9 alle 19,30 senza interruzione. Vi potranno avere accesso tutti gli animali domestici, naturalmente nel rispetto delle prescrizioni dettate dall’ordinanza per la disciplina delle attività balneari. Il gestore, oltre alla pulizia giornaliera, dovrà provvedere alla delimitazione e all’installazione dei cartelli che individuano il tratto di arenile libero, dove i cani possono muoversi senza guinzaglio e museruola sotto la sorveglianza del responsabile, tra la sponda nord del fosso di Botro ai Marmi e 80 metri a sud della sponda sud del fosso stesso. Il gestore dovrà anche garantire la cura e la manutenzione degli immobili presenti, delimitare l’area, esclusa la fascia dei 5 metri dalla battigia, e garantire la sicurezza e la salvaguardia in mare e sulla spiaggia aderendo al piano collettivo di salvamento in fase di approvazione.

L’importo da corrispondere all’Amministrazione per la gestione della Dog beach, a base di gara, soggetto a rialzo, è fissato in 8 mila euro. A questo si aggiungeranno il canone demaniale marittimo di 2.500 euro e l’imposta regionale di 625 euro che il Comune verserà allo Stato e alla Regione.

Possono presentare domanda associazioni, enti ed aziende che siano abilitate all’effettuazione di quanto descritto nel bando, che abbiano svolto attività di gestione di spiagge per cani, o attività simili.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità