Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:PIOMBINO10°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità giovedì 03 agosto 2023 ore 07:19

Il viaggio dei due mari racconta la costa toscana

La tappa a San Vincenzo

Da Marina di Carrara arriverà a Chiarone Scalo. In questi giorni tappa a Piombino e San Vincenzo per i kayaker Verdone e Chiavenna



SAN VINCENZO — Il viaggio in kayak lungo tutta la costa toscana ha fatto tappa il 1 Agosto a San Vincenzo direzione Cecina. Impegnati due tecnici qualificati FICK (Federazione Italiana Canoa Kayak), Marco Verdone e Paolo Chiavenna, partiti nei giorni scorsi da Marina di Carrara al confine con la Liguria per un viaggio di 12 tappe verso Chiarone Scalo nel Comune di Capalbio, meteo permettendo.

Si chiama Il viaggio dei due mari con riferimento al canale di Piombino, quasi a metà della costa toscana, dove avviene il passaggio formale tra il mar Ligure e il mar Tirreno: un punto di frontiera geografico e simbolico. 

Saranno attraversate in direzione Nord-Sud: 5 Zone geografiche Riviera Apuana, Versilia, Riviera Pisana, Costa degli Etruschi, Maremma e Argentario, e le relative 5 Provincie Massa e Carrara, Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto, per un totale di 25 Comuni.

L’iniziativa nasce da alcune esperienze didattiche maturate dal responsabile del progetto, il medico veterinario Marco Verdone, nel campo delle relazioni umano-animale-ambiente immerse nella straordinaria biodiversità delle coste e del mare toscano di cui spesso manca la necessaria consapevolezza. A ciò si aggiunge l’interessante modalità di conoscenza degli ecosistemi marini attraverso l’utilizzo di un mezzo antico, semplice, flessibile e rispettoso dell’ambiente come il kayak. Un punto di vista inedito dove l’osservatore e kayaker diventa egli stesso elemento-mare procedendo in silenzio senza lasciare traccia, né alterare in alcun modo l’ambiente.

Gli scopi del viaggio sono molteplici: esplorare, conoscere e documentare la costa toscana, ricca di biodiversità ambientali e bellezze storico-culturali, con un mezzo eco-sostenibile come il kayak, in un’ottica di One Health (così come indicato dall’OMS); promuovere la tutela degli ambienti e delle risorse marino-costiere; valorizzare la conoscenza e la cultura del mare, sia in termini di sicurezza che di corretto rapporto con le Istituzioni deputate alla sua tutela.

Il viaggio dei due mari è stato presentato anche al Tavolo tecnico istituito in seguito all’Accordo di collaborazione recentemente siglato tra Asl Toscana Nord Ovest, Direzione Marittima della Toscana, Ufficio Scolastico Provinciale di Livorno, Arpat-Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana, Società Nazionale Salvamento sez. Castagneto Carducci, finalizzato a “promuovere percorsi di educazione e promozione della salute nella provincia di Livorno, con particolare riguardo alla sicurezza in mare e al rispetto delle risorse eco- sistemiche marino-costiere”. A promuovere l'iniziativa anche il Direttore Marittimo della Toscana, Contrammiraglio Gaetano Angora, che ha espresso apprezzamento e pieno sostegno da parte della Capitaneria di Porto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Visto il peggioramento delle condizioni meteo previste per la giornata di martedì, i sindaci hanno firmato l’ordinanza per la chiusura delle scuole
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro