Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:PIOMBINO13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dell'alligatore catturato mentre vagava sulle piste dell'aviazione militare in Florida

Attualità mercoledì 26 luglio 2023 ore 14:03

Itticoltura e specie protette, parola agli esperti

Pronta l’indagine sulla presenza di specie protette nelle aree per l’itticoltura realizzata dal Comune di Piombino nell'ambito del progetto Flag



PIOMBINO — Il 28 Luglio dalle 16,30 alle 18 si terrà, nella sala Consiliare del Comune di Piombino, l'incontro pubblico per la presentazione del progetto Indagine sullo stato dell’ambiente e sulla presenza di specie protette nell’area dei campi a mare di itticoltura e delle aree adiacenti finanziato dal FLAG Golfo degli Etruschi e realizzato, per conto del Comune, dall'Università di Siena e dal CIBM di Livorno.

Il programma prevede, dopo il saluto istituzionale del sindaco Francesco Ferrari, la presentazione del progetto da parte della dott.ssa Enrica Franchi, dell’Università di Siena, che curerà anche un intervento dal titolo Qualità ambientale del Golfo di Follonica (qualità delle acque). Seguiranno i contributi della dott.ssa Anna Maria De Biasi e del dott. Lorenzo Pacciardi di CIBM prima sul tema Qualità ambientale del Golfo di Follonica (Qualità dei Sedimenti) e poi su Possibilità di ampliamento dell’area attualmente destinata all’acquacoltura. L’incontro si concluderà con un dibattito e con le considerazioni finali.

“Si tratta di un passo fondamentale nel nostro percorso per lo sviluppo dell’acquacoltura locale – ha spiegato l’assessora alle Attività produttive Sabrina Nigro, vicepresidente del Flag - Il Comune di Piombino ha ottenuto un finanziamento pari a 70mila euro, all’interno del progetto Flag, grazie al quale è stato possibile avviare l’indagine sullo stato dell’ambiente e sulla presenza di specie protette realizzata dall’Università di Siena e da CIBM. Il suo valore, ampiamente condiviso dalle imprese del settore, è quello di disegnare un quadro scientificamente accurato della biodiversità presente nelle nostre acque costiere, gettando di fatto anche le basi per un ampliamento sostenibile del comparto. L’acquacoltura rappresenta un settore importantissimo del nostro sistema economico, sul quale puntare per realizzare una reale diversificazione, ma è essenziale garantire il massimo rispetto dell’ambiente. Lo sviluppo può e deve essere in armonia con il meraviglioso contesto naturale nel quel viviamo”.

Il Flag (Fisheries Local Action Group) Golfo degli Etruschi è un’associazione temporanea d’impresa di pescatori e allevatori ittici che operano nel Golfo di Follonica e nell’Isola di Capraia, cioè nel tratto di mare che bagna i comuni di Follonica, Piombino, Scarlino e Capraia, il cui scopo è coordinare, migliorare e promuovere l’attività di pesca e di acquacoltura.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 52 anni è stato soccorso in località Pian dei Mucini, a Massa Marittima, nell'ambito della gara di Riotorto sui sentieri di Sara Lenzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca