Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PIOMBINO12°13°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Attualità lunedì 15 maggio 2023 ore 09:55

Sviluppo dell’acquacoltura come settore strategico

Acquacoltura al centro del seminario che riunisce gli esperti del settore. Ad aprire i lavori l’onorevole Mirco Carloni (Commissione agricoltura)



PIOMBINO — “Lo sviluppo dell’acquacoltura come settore strategico: normativa, mercato e formazione”, questo il titolo del seminario organizzato dal Comune di Piombino e dall’Associazione Piscicoltori Italiani in collaborazione con l’Università di Parma e con l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale in programma lunedì 15 Maggio nella sala consiliare del comune di Piombino.

“Siamo orgogliosi di ospitare ancora una volta, dopo l'appuntamento Uni Flag dello scorso 28 Febbraio dedicato alla qualità e sostenibilità dei prodotti ittici, un altro evento di alto livello scientifico e tecnico. - ha commentato l’assessora alle Attività produttive Sabrina Nigro – L’acquacoltura rappresenta un comparto molto importante del nostro sistema economico. Già adesso a Piombino operano imprese d’eccellenza e di importanza nazionale, che richiedono tutta la nostra attenzione per continuare a crescere. Al di là poi degli oggettivi punti di interesse economico, questo settore rientra pienamente nell’indirizzo che il Comune di Piombino vuole offrire all’economia locale, orientato alla sostenibilità, al rispetto dell’ambiente e all’elevata qualità delle produzioni. In questa direzione va anche la nostra partecipazione al progetto Flag, nell'ambito del quale abbiamo ottenuto un finanziamento per il monitoraggio e la ricerca sulla fauna marina nelle aree soggette ad acquacoltura. Per creare un ambiente positivo e favorevole dobbiamo continuare a mantenere forte la sinergia tra Università, centri di ricerca, eccellenze tecniche e produttive”.

“L'importanza dell'acquacoltura è in costante crescita perché è uno dei settori, a livello mondiale, in grado di soddisfare la domanda alimentare attraverso la propria capacità produttiva. - ha dichiarato Andrea Fabris, direttore generale dell'Associazione Piscicoltori Italiani - A livello nazionale, pur segnando un progresso costante, la produzione nazionale è ancora ben lontana da soddisfare la domanda interna. Diventa strategico dunque investire in questo settore, capace di creare posti di lavoro e di rispondere alla domanda dei consumatori. È necessario in particolare puntare sull'acquacoltura in mare, divenuta sempre più importante nel comparto, che però necessita di spazi e di un'attenta integrazione con le altre attività svolte in mare.”

“Nella nostra area e’ nato e si è sviluppato il polo d’acquacoltura off-shore più importante d’Italia, creando posti di lavoro e opportunità di diversificazione economica. – ha affermato Claudio Pedroni, membro direttivo API - Il settore può contribuire in maniera importante ad una crescita del territorio nella produzione del primario ittico e nella filiera agroalimentare di trasformazione. Sviluppare il polo a 360 gradi in ogni suo aspetto contribuisce a creare crescita economica e occupazione. Piombino e la Val di Cornia si devono caratterizzare sempre più come punto di riferimento del comparto alimentare ittico e della sua filiera agroalimentare di trasformazione prodotto”.

“Questo convegno, che la nostra AdSP ha volentieri e convintamente patrocinato, evidenzia, tra le altre cose, lo stretto rapporto tra il porto di Piombino e l’acquacoltura – ha aggiunto Luciano Guerrieri, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale - attività che è presente nel porto da tanti anni e che via via è andata consolidandosi e ampliandosi con riflessi significativi sul mercato del lavoro; a maggior ragione in un territorio da anni in forte crisi e orientato alla diversificazione economica. Tutto ciò si è reso possibile grazie all’intelligenza e al coraggio delle imprese e alla disponibilità e alla collaborazione anche dell’Autorità portuale di Piombino prima, e dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale poi, che da sempre hanno creduto, e credono ancora di più oggi, nelle potenzialità di questa attività, incoraggiandola in ogni modo. Questo è un momento di ulteriore svolta, di nuovo impulso e incoraggiamento che vedrà l’AdSP ancora più vicina alle imprese coinvolte con importanti collaborazioni anche nel settore della formazione, allo scopo di implementare le competenze che un settore così particolare e importante specificamente richiede”.

Il programma della mattinata è interamente dedicato ad approfondire il valore del settore dell’acquacoltura per lo sviluppo economico. Dopo i saluti istituzionali da parte del sindaco Francesco Ferrari, dell’assessore alle Attività produttive Sabrina Nigro, del presidente dell'Autorità di Sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale Luciano Guerrieri e del presidente dell’Associazione Piscicoltori Italiani Pier Antonio Salvador, i lavori del convegno saranno aperti dall’onorevole Mirco Carloni, presidente della Commissione Agricoltura Camera dei deputati. A seguire si svolgeranno tre panel su altrettanti temi cardine per il settore: il primo, moderato dall‘Università di Parma, si incentrerà sull’evoluzione della normativa e del mercato; il secondo panel sarà dedicato alla sostenibilità ed alla tutela del consumatore e sarà moderato dalla dottoressa Valeria Sforzini, del Corriere della Sera; infine, il terzo ed ultimo sarà interamente rivolto alla formazione e il moderatore sarà Pietro Angelini, direttore Generale di Navigo Scarl. Tra i relatori, docenti delle Università del New Mexico, Parma e Teramo, esponenti della Istituzioni europee, delle Agenzie internazionali di settore e dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Per non interrompere questo momento storico virtuoso per la nostra città, per non tornare indietro di vent’anni, sono di nuovo in campo"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Attualità