Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PIOMBINO20°  QuiNews.net
Qui News valdicornia, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdicornia
venerdì 23 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Michele, il rider ferito al volto per difendere una ragazza: «Lo rifarei»

Attualità giovedì 04 febbraio 2021 ore 18:37

Ospedale, "nessuno si volta dall'altra parte"

Alessandro Bandini (Foto di archivio)

Il sindaco Bandini è intervenuto a margine della protesta portata avanti dal sindaco di Piombino ed esprime fiducia nel lavoro della Regione



SAN VINCENZO — "Non sono i diversi colori politici delle Amministrazioni della Val di Cornia a differenziare il punto di vista su una questione delicata e legittimamente bisognosa di attenzione come quella dell'ospedale di Piombino, dei suoi servizi e del punto nascita, quanto piuttosto la sensazione che l'iniziativa in atto da giorni, senz'altro ammirevole e tenace nella forma, abbia sullo sfondo un sapore più propagandistico e sia volta a sottolineare ancora di più un problema, piuttosto che a muovere dei passi concreti per risolverlo. Passi che, invece, sono stati compiuti nelle sedi idonee e con gli interlocutori di riferimento come in questo caso è la Regione Toscana.". 

Questo il commento del sindaco Alessandro Bandini in merito alla presidio di protesta portato avanti dal sindaco Francesco Ferrari davanti all'ospedale Villamarina a Piombino per avere risposte da Regione e Ministero sul futuro del punto nascita e degli altri reparti (leggi qui sotto gli articoli collegati).

"Nessuno, - ha aggiunto Bandini - sia chiaro, può e deve voltarsi dall'altra parte in Val di Cornia facendo finta che la questione ospedale di Piombino non esista. Perché è assolutamente reale e, soprattutto, perché è un atto di serietà doverla fronteggiare nella maniera opportuna. Ritengo che i cittadini abbiano bisogno di certezze che devono emergere dai percorsi istituzionali, per questo non posso non avere fiducia in quello che è il lavoro in atto da parte della Regione per consentire all'ospedale di Villamarina di essere un punto di riferimento per la Val di Cornia, con servizi adeguati, auspicando allo stesso tempo che i risvolti possano risultare positivi quanto prima. Sarebbe la vittoria di un territorio intero - ha concluso il sindaco Bandini - rispetto a una problematica che tutti devono impegnarsi a risolvere, una vicenda sulla quale però i riflettori non si sono accesi una settimana fa ma sono puntati da tempo".

Della stessa lunghezza d'onda l'intervento della sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati che ha invitato a discutere nelle sedi istituzionali insieme a tutti i sindaci non solo della Val di Cornia ma di tutte le Valli Etrusche (leggi qui l'articolo collegato).

La sindaca di Suvereto Jessica Pasquini, invece, al momento è stata l'unica a prendere parte al presidio al fianco del sindaco di Piombino Francesco Ferrari.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Da domenica 25 Aprile dall'incrocio con Viale Amendola fino a via Salivoli la strada sarà chiusa al traffico veicolare
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità